Il completamento ed il recupero della rete sentieristica grazie all’integrazione di percorsi da attraversare a piedi ed in mountain bike. È questo il progetto dell’Amministrazione Comunale di Ripatransone, che punta in questo modo a rinsaldare il valore del riconoscimento della Bandiera Arancione: il marchio di qualità turistico-ambientale viene infatti attribuito ai territori che soddisfano criteri di analisi connessi allo sviluppo di un turismo di qualità che punti sulla valorizzazione del patrimonio culturale, sulla tutela dell’ambiente e sulla comunicazione al turista.
“Andremo a recuperare percorsi rurali che saranno percorribili sia a piedi che in mountain bike” afferma soddisfatto il sindaco Paolo D’Erasmo “Si tratta di un intervento di riqualificazione del nostro territorio che rientra a pieno titolo tra le peculiarità che ci hanno visti protagonisti nella riconferma della Bandiera Arancione.”I lavori relativi all’ “Intervento di completamento delle reti sentieristiche” sono stati aggiudicati all’impresa edile Ciarrocchi Silvano. Il progetto, elaborato dall’Architetto Tiziana Maffei, sarà realizzato grazie al finanziamento del Gal Piceno DOC.UP. Marche Leader Plus unitamente ai fondi del bilancio comunale.
L’area interessata dagli interventi è quella denominata “Selva dei Frati Cappuccini? e l’area floristico protetta adiacente. Un edificio dell’area fungerà da centro ricerca e laboratorio per l’ambiente naturale, mentre i sentieri didattici, escursionistici ed un percorso vitae, saranno segnalati da tabelle descrittive.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 505 volte, 1 oggi)