Mezza Italia trema per la vicenda calcio scommesse, partita lo scorso 11 maggio su iniziativa della Procura Antimafia di Napoli. Entro mercoledì il procuratore federale, Emidio Frascione, farà partire i deferimenti.

Una ventina i calciatori coinvolti (Bettarini il nome più noto), una decina le società, oltre a due arbitri (Palanca e Gabriele) e a un dirigente. L`accusa è di illecito sportivo, che prevede una pena minima di 3 anni di squalifica.

fonte: datasport.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 249 volte, 1 oggi)