Alla fine l’esperimento è andato bene. Complice il sabato di fine luglio, complice una temperatura davvero gradevole, la ‘Notte bianca’ in Riviera ha fatto centro. Emula delle grandi capitali europee, San Benedetto per una volta si è illuminata a giorno e si è scoperta bella anche di notte.
Turisti e residenti hanno accolto festosamente l’invito ad affollare le strade del centro cittadino: sin dalle prime ore della sera le vie e i negozi di Viale Moretti, Via Montebello e Via XX Settembre erano stracolmi di gente. Una salutare boccata d’ossigeno, pur se momentanea, per il moribondo turismo della Riviera delle Palme.
Per gli amanti della notte la festa si è protratta fino all’alba anche se intorno alle 3 gran parte della folla era già scemata. Alla ‘Notte Bianca’ ha partecipato anche il Sindaco Martinelli insieme ad alcuni colleghi di Giunta. Il primo cittadino ha colto l’occasione per sancire la pace con i commercianti del centro, dopo le diatribe sorte nei mesi scorsi.
Insomma, esperimento perfettamente riuscito? Sostanzialmente sì. Tuttavia, non si possono nascondere i disagi che un’iniziativa di questo genere ha causato. In particolare, a risentire degli effetti della ‘Notte Bianca’ è stata la viabilità cittadina. Dalle 23 all’1 il centro è rimasto praticamento bloccato, con sommo dolore per i malcapitati automobilisti che si sono avventurati nei meandri del traffico. Non solo: trovare un parcheggio in città ieri sera era davvero una missione impossibile. I più fortunati sono riusciti a lasciare la propria auto a non meno di un km dal centro. E’ il ‘prezzo’ del divertimento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 401 volte, 1 oggi)