L’Udc si scaglia contro il nuovo Statuto Regionale approvato lo scorso 22 luglio dall’organo legislativo marchigiano. Nel mirino del partito della Cdl c’è un provvedimento che sancisce il riconoscimento delle famiglie di fatto. “Riteniamo grave, immorale e anticostituzionale tale disposizione” scrivono in una nota i consiglieri comunali dell’Udc.
“Il riconoscimento delle coppie di fatto” – si legge ancora nel comunicato- contravviene i principi fondamentali della famiglia e della nostra Costituzione italiana che all’art. 29 recita ‘ La Repubblica riconosce i diritti della famaglia come società naturale fondata sul matrimonio’.
“Impegniamo il Sindaco, il presidente del Consiglio comunale e le forze politiche a prendere tutte le opportune iniziative atte a scongiurare l’applicazione di una simile norma contenente il riferimento specifico alle coppie di fatto”.
Il documento dei consiglieri dell’Udc è stato oggetto di un ordine del giorno inserito nel Consiglio comunale di ieri, ma sarà discusso solo nella prossima seduta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 152 volte, 1 oggi)