La pregevole qualità dei vini e degli oli, il prelibato pesce della costa, i deliziosi maccheroncini di Campofilone, i saporiti formaggi e salumi locali e le gustose olive all’ascolana possono essere provati, quest’estate, durante delle serate a tema, allo chalet 22.
La scoperta o riscoperta del Piceno attraverso i suoi sapori inizia il lunedì con le olive all’ascolana.
Conosciute già nel 1600 dove venivano denocciolate e riempite di erbe spontanee, le olive oggi, si gustano farcite di carne mista e poi fritte.
Il mercoledì è il giorno del pesce azzurro e dei mitili la cui freschezza viene esaltata da ricette semplici e stuzzicanti.
I maccheroncini di Campofilone si mangiano invece il giovedì.Questo tipo di pasta all’uovo, detta anche capellini per via dello spessore minimo, viene lavorata a mano dalle donne di Campofilone, bravissime a tagliarla così sottile e in fretta.
Il 9 agosto si potrà gustare il fruttato olio extra vergine di oliva mentre il formaggio pecorino e i salumi prodotti nel Piceno verranno serviti il 3, 10, 24, 31 agosto e il 6 settembre.
La settimana del gusto, allo chalet 22, si conclude con una degustazione guidata del Rosso Piceno, del Rosso Piceno Superiore e del Falerio dei Colli Ascolani.
Le aziende SAN SAVINO di Ripatransone e SAN GIOVANNI di Offida hanno iniziato i fine settimana sotto il segno di Bacco.Prossimamente i bicchieri verranno riempiti con i rossi e i bianchi dell’azienda MARIA PIA CASTELLI di Monte Urano, il 30 luglio, dell’azienda agricola LE CANIETTE di Ripatransone il 6 agosto, della ditta AURORA di Offida il 13 agosto e della ditta CIU’ CIU’ sempre di Offida, venerdì 20 agosto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 247 volte, 1 oggi)