Prende il via il Festival che prevede una settimana di spettacoli dislocati in piazze e teatri di Ripatransone. Il R.O.L.F. Ripatransone Opera Leonis Festival prevede quindi l’opera di Georges Bizet andata in scena per la prima volta il 3 marzo del 1875 all’Opera – Comique di Parigi dopo due anni di lavoro.

Il soggetto era stato preso da una novella di Prosper Mérimée ed adattato per la scena dai librettisti Halévy e Meilhac. L’opera suscitò molte critiche nelle prime repliche tanto da mettere in discussione il talento di Bizet.

Il componimento ottiene la definitiva consacrazione nel 1883 e viene riproposto nei teatri dove non era stato più rappresentato dal 1875 perché ritenuto immorale. La Carmen sarà interpretata da Ambra Vespasioni, Don Josè sarà Maurizio Graziani, Escamillo Ettore Nova. Direttore dell’orchestra e coro OR.FI.LA di Livorno sarà Lorenzo Castriota Skanderberg mentre la regia è di Franco Vacchi e Roberto Taddei.

L’Organizzazione artistica dell’evento è della S.O.L.T.I. dei fratelli Fasano mentre la promozione vede in prima linea l’Amministrazione Comunale di Ripatransone , la Regione Marche, la Provincia di Ascoli Piceno, l’Associazione Musicale Marchigiana, l’associazione culturale “L’ Arca dei Folli? e la Cantina dell’Arte di Ripatransone.

Lo spettacolo inizierà alle ore 21.15 presso il Teatro delle Fonti (in caso di pioggia Palazzetto dello Sport di Ripatransone). Informazioni 0735.917317 o www.comune.ripatransone.ap.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 192 volte, 1 oggi)