Il contributo è stato concesso per facilitare la partecipazione alle varie competizioni in programma nel 2004, oltre che per sostenere l’impegno degli atleti e dei dirigenti. Beneficiarie sono 18 delle 22 società che hanno richiesto il finanziamento. Dopo l’istruttoria curata in collaborazione con la Federazione italiana sport disabili – Comitato regionale Marche, i fondi sono stati ripartiti tra questi sodalizi: AC Marche 2000 Sant’Elpidio a Mare, Adriatica UIC Pesaro, Anthropos Civitanova Marche, Arcobaleno Ancona, Atletica Bracaccini Osimo, Cavalluccio Marino San Benedetto del Tronto, Dolphins Ancona, Futura Sport Macerata, Idor Nuoto Fermo, Itaca Fano, Liberi Nel Vento Fermo, Marche Nuoto Jesi, Podif Mirasole Fabriano, Pegaso Grottammare, Pesaro UIC Pesaro, Santo Stefano Porto Potenza Picena, Unione Santo Stefano Porto Potenza Picena, Polisportiva Sorda Picena (FISS) San Benedetto del Tronto. Un contributo è stato anche assegnato al Comitato regionale FISD Ancona e alla Delegazione regionale FISS San Benedetto del Tronto.

Quello dello sport per i disabili è un movimento in continua crescita nelle Marche. Si stima che coinvolga il 40 per cento dei giovani in difficoltà e che abbia, quindi ulteriori margini di crescita. Negli ultimi 14 anni una ventina le società sportive, con oltre 500 tesserati, si sono affiliate al Coni. Ricco è il medagliere degli atleti marchigiani: 289 titoli assoluti italiani e 44 giovanili; 35 medaglie d’oro, 28 d’argento e 75 di bronzo vinte nelle varie competizioni internazionali.

“Oltre che un’attività socializzante – sottolinea l’assessore regionale allo Sport, Lidio Rocchi – lo sport praticato dai disabili rappresenta uno stimolo per promuovere una cultura aperta a tutti i componenti della società. Le Marche sono all’avanguardia nel panorama nazionale, essendo stata la prima, e ancora una delle poche, regioni che hanno disciplinato la pratica sportiva dei diversamente abili con una normativa. Dallo sport terapeutico a quello agonistico, l’impegno della Regione rimane costante e aperto al contributo di idee e progetti che vengono concretizzati dalle varie società sportive marchigiane che seguono questi ragazzi?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 137 volte, 1 oggi)