Decimo compleanno per il Festival Internazionale della Poesia che sarà ospite della Palazzina Azzurra sabato 10 luglio e domenica 11 luglio a partire dalle ore 21. Otto poeti italiani e due stranieri, provenienti da Francia e Giordania, allieteranno il pubblico con versi poetici da loro stessi scritti. L’aver voluto la contrapposizione di nazionalità è stato per congiungere l’occidente con l’oriente. La manifestazione è stata organizzata dal circolo culturale “Riviera delle Palme? che da un ventennio si occupa anche del “Premio Tascabile? sotto la direzione artistica del professore Maurizio Cucchi, collaboratore del quotidiano La Stampa, poeta e critico poetico di “Specchio? coadiuvato da Valentino Zeicher.

Sabato 10 luglio sul palco della Palazzina Azzurra saliranno Milo De Angelis, Biancamaria Frabotta, Antonio Riccardi, Mario Santagostini e il francese (di origine irachena) Chawki Abdelamir seguito dal traduttore Fawzi Al Delmi. Succederanno momenti musicali di natura lirica con un tenore e un soprano.

Domenica 11 luglio un gruppo di giovanissimi poeti quali Mary Tolusso, Fabrizio Bernini, Anula Hanxari (albanese) e Alberto Pelligatta, si esibirà a partire dalle 17. In serata ci saranno Eduardo Albinati, Mario Benedetti, Giampiero Neri, Gregorio Scalise e il giordano Amyad Nasser seguito dal traduttore Fawzi Al Delmi. La fisorchestra di Ascoli Piceno diretta dal maestro Salvucci intervallerà la lettura delle poesie. Verranno recitati dai 50 ai 70 versi inediti anche nel contenuto ma con la voce unica di significato storico-politico-filosofico che unisce occidente ed oriente. Ai presenti sarà distribuito un libretto con tutti i testi poetici per agevolare lo spettatore nella fase di ascolto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 84 volte, 1 oggi)