Il “Fondo etico” di tre milioni di euro è a favore dei progetti presentati da giovani, per innovazione tecnologica delle piccole e medie imprese. E’ frutto di un accordo -siglato nel 2003- tra Regione Marche e Banca Popolare di Ancona.

Ne possono beneficiare anche gli imprenditori marchigiani intenzionati a promuovere filiazioni fuori regione o in paesi esteri. (fonte: Ansa)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 86 volte, 1 oggi)