Caro ombrellone, quanto ci costi? Caro ombrellone, quanto ci costerai! Entro il 30 di giugno infatti il governo dovrà decidere se attuare l’aumento dei canoni demaniali del 250%: per protesta, i concessionari di spiaggia della regione Marche invitano i turisti a solidarizzare con la categoria dei “bagnini? e a chiudere gli ombrelloni nella giornata di martedì 29 giugno, dalle ore 10 alle ore 11.

L’aumento sconsiderato dei canoni demaniali, contenuto inizialmente nella manovra finanziaria del 2004, è stato poi posticipato a seguito delle proteste dei concessionari di spiaggia, ma il Consiglio dei Ministri ha tempo fino alla fine del mese per decidere se applicarla per la stagione estiva 2005 e, retroattivamente, per il 2004 (che sarà pagato nel 2005 con un aggravio complessivo del 500% degli attuali costi).

L’aumento dei canoni demaniali rischia di provocare una crisi del settore balneare di proporzioni inimmaginabili: basti pensare che attualmente, nelle Marche, una concessione con un fronte mare di trenta metri lineari paga circa tremila euro annui: se fosse approvato il temuto aumento, il costo diventerebbe di ottomila euro, una cifra in realtà insostenibile per la maggior parte delle concessioni balneari.

L’unica soluzione sarebbe di scaricare questo aumento sul costo degli ombrelloni, con aumenti di almeno il 35% delle attuali tariffe (ferme ai valori del 2002). Bisogna comunque ricordare che attualmente in Italia soltanto due regioni, le Marche e la Liguria, hanno classificato le proprie spiagge in base alla nuova normativa italiana: tutte le altre sono inadempienti e per questo inserite d’ufficio nella categoria C, quella che prevede il pagamento di canoni inferiori. Attualmente, infatti, chi ha una concessione balneare a Forte dei Marmi, Porto Cervo o Taormina paga un canone demaniale inferiore ai proprietari degli “chalet? marchigiani, nonostante l’enorme disparità di prezzi che esiste tra le diverse realtà.

Intoniamo il de profundis per i gloriosi bagnini della Riviera delle Palme? Intanto chiudiamo gli ombrelloni…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 115 volte, 1 oggi)