Il Catanzaro andato in B si è portato anche una vecchia conoscenza della C come Piero Braglia. Il Crotone ha seguito a ruota i cugini e in B dovrebbe ripartire ancora da Gasperini. La Viterbese, sfumato il miracolo, è pronta a ripartire. Difficile la conferma di Carboni: per la panchina gialloblu il favorito è l’ex tecnico della Nocerina Ussia, in ribasso le quotazioni di Cari, ex Giugliano.

Intesa raggiunta fra Benedetti e Spatola per il rinnovo del contratto, il Benevento è pronto ad un nuovo assalto alla B.

Acireale, Chieti e Sambenedettese aspettano la svolta societaria per conoscere il nome del nuovo tecnico. Se in Sicilia Costantini ha già fatto le valigie, destinazione Catania, in Abruzzo non è da escludere una conferma di Dino Pagliari. A San Benedetto se arriverà D’Ambrosio non è da escludere alcuna possibilità per la panchina. Per il futuro della Samb è comunque questione di giorni.

Il Foggia, dopo il “no” della FIGC all’affiliazione della nuova società gestita da Coccimiglio, si è chiuso in un silenzio stampa bloccando tutte le trattative per la nuova stagione. Con il rischio dell’esclusione dal professionismo, Nevio Orlandi non se l’è sentita di cedere alla corte del club pugliese.

Il Lanciano vive invece di certezze ed è pronto a ripartire ancora da Lillo Puccica. in Abruzzo per un matrimonio che finisce, uno che prosegue: divorzio fra il Giulianova e D’Adderio (Giorgini e Specchia in lizza per la successione), ancora insieme il Teramo e Zecchini.

Incertezze a Sora e a Martina. In Ciociaria Capuano attende garanzie per proseguire la sua avventura nel Lazio, il Martina attende segnali dalla proprietà che pare intenzionata a lasciare. Di certo Auteri si cercherà un’alta destinazione.

A Fermo dopo i segnali di addio del presidente Battaglioni la posizione del tecnico Bruniera passa in secondo piano, stesso discorso per quanto riguarda la Vis Pesaro.

Situazione delle retrocesse: Lo Bue tentenna sul futuro del Paternò, Maurizio Pellegrino andrà comunque via. Il Taranto vive nell’incertezza aspettando un nuovo padrone, L’Aquila vive ore delicate con una cordata romana che sta cercando di salvare il salvabile. Bianchetti e Gentilini, naturalmente, sono liberi di guardarsi attorno.

ACIREALE ?
BENEVENTO Benedetti
CATANZARO Braglia
CHIETI D.Pagliari?
CROTONE Gasperini
FERMANA Bruniera?
FOGGIA ?
GIULIANOVA GIORGINI? SPECHIA?
L’AQUILA ?
LANCIANO Puccica
MARTINA ?
PATERNO’ ?
SAMBENEDETTESE ?
SORA Capuano?
TERAMO Zecchini
VIS PESARO ?
VITERBESE USSIA? CARI?

articolo di Marco Santopaolo, tratto da sito www.tuttalac.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 101 volte, 1 oggi)