Il progetto di riqualificazione del lungomare di San Benedetto riaccende il dibattito politico, dopo la lunga parentesi elettorale. A sferrare il primo attacco post-voto è il capogruppo consiliare dei DS, Giovanni Gaspari: “Presa visione della lettera protocollo n. 29750 del 09.06.2004” scrive l’esponente dell’opposizione in una lettera indirizzata al presidente del Consiglio comunale De Vecchis e al presidente della IIª commissione lavori pubblici, Rossi “avente per oggetto “Progetto di manutenzione straordinaria e di riqualificazione del lungomare, chiedo come mai noi consiglieri comunali riceviamo questa lettera solo per conoscenza”.

L’atto d’accusa di Gaspari è rivolto direttamente al primo cittadino: “Ritengo offensivo che il Sindaco invii una simile lettera ai concessionari di spiaggia, agli albergatori, alle associazioni culturali, alle associazioni ricreative, ai comitati di quartiere per discutere della proposta di riqualificazione del lungomare mentre i consiglieri comunali vengono completamente esautorati dal loro ruolo e nella loro funzione”.

Gaspari lancia, infine, un monito al presidente della commissione lavori pubblici, Benito Rossi: “Si adoperi affinché tali episodi non abbiano più a ripetersi; al più presto convochi una riunione della commissione consiliare da lui presieduta per discutere il progetto della sistemazione del lungomare”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 61 volte, 1 oggi)