Perché buttare i generi alimentari freschi come pane, pesce e verdura rimasti invenduti sul banco in orario di chiusura? Perché sprecare i prodotti dalla confezione danneggiata non più tanto belli a vedersi o quelli in scadenza comunque sempre buonissimi?

A queste domande si è pensato di rispondere con il progetto Last Minute Market operativo tra breve.
In pratica, la Caritas e gli enti sociali locali preleveranno da negozi ed ipermercati aderenti all’iniziativa i generi alimentari invenduti e li utilizzeranno nelle loro mense.

La sicurezza alimentare verrà sempre garantita da controlli sanitari accurati. I vantaggi di Last Minute Market sembrerebbero molteplici: più denaro a favore delle persone in difficoltà , meno rifiuti in discarica. Bologna e Ferrara hanno già vissuto con successo questa esperienza di recupero.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 110 volte, 1 oggi)