Buccilli a Pescara? L’ipotesi, discussa ieri in una trasmissione sportiva di Rete 8, è rimbalzata a San Benedetto producendo qualche perplessità nella tifoseria rossoblù che, per prima cosa, chiede chiarezza verso chiunque sia interessato alla Samb.

Buccilli però ha smentito drasticamente questa voce: “Tutto è accaduto senza che io sapessi nulla – spiega – Un tifoso del Pescara presente alla trasmissione, che tra l’altro mi conosce, ha ipotizzato che io potessi entrare nella cordata che vuole rilevare il Pescara. È stato detto che io potrei cacciare il 25%, assieme ad altri imprenditori quali De Cecco, Caldora e Menzietti.�

“Tuttavia – continua Buccilli – io non ne so e non ne sapevo assolutamente nulla. Io fino a giovedì sera sono impelagato nella trattativa di vendita del Chieti. Oggi è stato sottoscritto un contratto preliminare tra me e Picciotti, che dovrà essere messo nero su bianco entro giovedì per semplificare gli adempimenti del Chieti relativi all’iscrizione del prossimo campionato.�

Ha sentito ultimamente qualche rappresentante della famiglia Gaucci?
No, perché in questo momento non devo parlare con Gaucci. Devo vendere il Chieti e dopo la vendita del Cheti concentrarmi sulla Samb. Ho parlato con i tifosi, con la stampa e con il sindaco proprio per manifestare la serietà delle mie intenzioni.

“Sono onorato – conclude Buccilli – che a Pescara si faccia il mio nome come persona esperta di calcio e capace di guidare una squadra, ma io non sono assolutamente interessato all’acquisto del Pescara. Scibilia, tra l’altro, vuole sette o otto milioni di euro…�

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 70 volte, 1 oggi)