Per l’ultimo appuntamento espositivo della stagione, la Galleria Marconi propone una personale di Sabrina Muzi, artista poliedrica che da anni porta avanti la sua ricerca nel video.

Domenica 6 Giugno per la serie White Project, curata da Mauro Bianchini, l’artista allestirà nelle sale della Galleria un lavoro intitolato “Zona sospesa?, un’installazione con un video, realizzato in collaborazione con l’Associazione “Arancia meccanica? di Massignano, e dei lavori fotografici.

“Zona sospesa? è l’ultimo lavoro realizzato da Sabrina Muzi, in cui affronta alcuni dei temi già presenti in altre sue opere, quali il concetto di conflittualità, disagio e liberazione, il rapporto tra mondo maschile e femminile, dolore e cicatrice.

Questa volta l’accento è posto sulla contrapposizione tra l’affanno e il godimento; dai luoghi chiusi e “soffocanti? di precedenti video, si passa ad ampi spazi aperti, viste naturalistiche dai colori vividi su cui “si stagliano figure umane in instancabile conflitto e su cui cade l’occhio dell’artista, presente nel video, che prende coscienza e cerca altrove la propria “natura? di essere umano nella fusione con un luogo naturale benevolo che l’accoglie e l’assorbe come in un grembo? (Sabrina Muzi)

Il montaggio del lavoro si risolve in un ritmo alternato, vive e si rafforza nella diffusione di un sonoro che ci trasporta ora nei luoghi della tensione ora in quelli della leggerezza.

“Nelle immagini fotografiche l’affanno della competizione, apparentemente attenuato dalla stilizzazione delle figure ridotte a sagome, si focalizza in un bianco e nero netto che non concede alternative e che pesa come un incombente ombra?. (Sabrina Muzi)

L’inaugurazione è domenica 6 Giugno alle 18.00, la mostra sarà visitabile fino al 23 Giugno.

La Galleria Marconi è aperta tutti i giorni, esclusa la domenica dalle 16.00 alle 20.00.

Per informazioni tel. 0735778703,

www.siscom.it/marconi

e-mail galmarconi@siscom.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 84 volte, 1 oggi)