L’incontro che si è tenuto nel tardo pomeriggio presso la Palazzina Azzurra (promotori l’associazione Cittadinanzattiva e Mimmo Minuto de ilQuotidiano.it) ha fatto capire che, in fase di campagna elettorale, risulta difficile, in questa Italia esteriormente pacificata dal punto di vista politico, trovare dei punti di comunione tra i diversi schieramenti e gruppi politici.
La divisione non spaventi: senza di essa non esisterebbe la politica. Certo che il comune cittadino, messo di fronte a sette differenti proposte, rischia di restare frastornato (come è accaduto a qualcuno dei presenti): l’eccesso di sfumature di destra, centro e sinistra rende quasi irriconoscibile l’uno dall’altro, rischiando di gettare il lettore nelle braccia dell’antipolitica.
Per questo motivo, stiamo organizzando un incontro che venerdì prossimo si svolgerà nella redazione di Sambenedettoggi: cercheremo di rimarcare al meglio le differenze di programma e culturali tra i sette diversi candidati, e vogliamo offrire ai nostri lettori l’opportunità di essere presenti “virtualmente”, scrivendo una domanda all’indirizzo politica04.elezioni@libero.it.
Saremo lieti di girare i quesiti ai candidati, che ricordiamo in rigoroso ordine alfabetico: Stefano Cannelli (Alternativa sociale con Alessandra Mussolini), Mario D’Emidio (P.R.I.), Gianluigi Scaltritti (Casa delle Libertà), Vincenzo Rosini (Lega Nord), Massimo Rossi (L’Ulivo e Rifondazione Comunista), Gino Vallesi (Udeur), Vittorio Traini (Psdi).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 124 volte, 1 oggi)