Tutto come previsto. Promesse mantenute. Il progetto di ampliamento dell’edificio della scuola alberghiera è giunto al termine. Un piano interamente dedicato alla parte operativa compreso di una ampia sala ristorazione, di una sala bar, di cucine, di celle frigorifere, di magazzini e quant’altro possa essere utile all’Istituto. L’intento è quello di riunire in una unica struttura la succursale di via San Giacomo a Porto d’Ascoli con l’attuale, per cui nell’arco di un anno, il piano terra e il primo piano verranno adibite ad aule ed uffici amministrativi inclusi di aula magna attraverso una ristrutturazione. La Provincia ha pagato per un milione e 300 mila euro il costo dell’operazione con il contributo di 250 mila euro dato dall’Amministrazione Comunale.

Come ogni inaugurazione che si rispetti, all’ingresso del piano c’è stato il classico taglio del nastro con successivo brindisi. A ruota sfilare le autorità capitanate dal Vescovo Monsignor Gervaso Gestori il quale ha dato la sua benedizione “affidiamo questa scuola alla protezione del Signore e che in futuro possa amplificare ed accogliere la sua conoscenza, già nota in tutta Italia, per capacità educative?. Passato il testimone all’ Assessore dell’Istruzione Pubblica Maria Pia Silla , la quale ha sfoggiato una serie di doverosi riconoscimenti “vorrei ringraziare innanzi tutto gli studenti che hanno collaborato insieme ai docenti nonostante ci sia di mezzo la festività del Santo Patrono. Poi al Preside Latini che si è prodigato con tutto il personale scolastico a portare a termine i lavori. Un grazie va anche all’ ex preside Spotorno che ha sofferto per tale progetto?.

“Un ringraziamento particolare va alla famiglia Buscemi , fondatrice di questa scuola? – continua la signora Silla – “tale struttura si avvicina alla vocazione di San Benedetto dei suoi percorsi di qualità e i nostri ragazzi dovranno essere in grado di trovare la qualità e l’originalità che permetta ai turisti di tornare di nuovo. Il piano inaugurato ospiterà eventi di spicco della città. Tra i ringraziamenti c’è quello all’ex sindaco Paolo Perazzoli (era presente) che scelse la sede delle vecchie scuole Gabrielli per l’Alberghiero. Da lì abbiamo iniziato a camminare attraverso un percorso lungo e faticoso per dare dignità a questo Istituto. Grazie anche all’Ingegnere Enzo Eusebi per la pazienza e l’energia mentale apportata, all’Architetto Elio Rocco appartenete al settore lavori pubblici che si è adoperato per superare i lavori procedurali così impegnativi e alla Dottoressa Ilenia Verna della ditta Edi Stile che ha vinto l’appalto ed ha lavorato al di là e al di sopra di tutto. Va ricordato che oggi è la giornata dedicata alla campagna delle specie ittiche massive, abbiamo voluto inserirla in tale evento in quanto abbiamo ottenuto un finanziamento europeo?.

È il turno del Sindaco Domenico Martinelli “Questo è un evento importante perché è atteso da tempo. Sotto la spinta degli studenti, del professor Galiè si è giunti ad un accordo d’ampliamento dell’Istituto. L’I.P.S.S.A.R. si è radicato nel tessuto cittadino grazie alle dirigenze passate, al corpo docente altamente qualificato e non è un caso che ovunque andiamo risultiamo essere primi e sempre vincitori. L’ingegner Eusebi ha curato bene gli spazi per la didattica, per il tempo libero e il rapporto tra mare e porto dato da questa splendida visuale?. Anche il Preside Latini ha voluto esprimere il suo entusiasmo “è una giornata storica, ho raccolto i frutti dei colleghi precedenti e sono contento per come sono andati i lavori nei tempi previsti. È stato un perfetto gioco di squadra fatto di tanta pazienza e spirito di collaborazione. L’I.P.S.S.A.R. è una risorsa del territorio, molti ragazzi rappresenteranno l’economia di San Benedetto?.

Infine il Presidente della Provincia Pietro Colonnella “mi associo ai colleghi per quanto detto. Voglio aggiungere un solo fatto: se tutto ciò è stato possibile il merito va all’Assessore Silla , anello di congiunzione. La scuola è il primo servizio che dobbiamo rendere al nostro territorio. Vista la festività del Patrono posso dire che festeggiamo anche la scuola. Questo Istituto è l’elemento di qualificazione del territorio piceno?. Tra gli ospiti, non intervenuti nei discorsi, c’erano L’Onorevole Scaltritti , l’Assessore alla Cultura Gabrielli , il vice sindaco Piunti , il Consigliere comunale Marinangeli e diversi presidi di altre scuole superiori tra cui D’Onofrio dell’ITC “A. Capriotti?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 382 volte, 1 oggi)