Rosini (Lega Nord): “Tutto quello che era scritto nel programma elettorale di Martinelli viene cancellato con questa delibera. Si parlava di eccesso di centri commerciali, e adesso

Evangelisti (Forza Italia): “Gaspari dice: quale mente c’è sotto questa amministrazione? Sono tre anni che ascolto i consiglieri della minoranza. Stasera, con la presenza del pubblico, credo che riusciremo a farci capire, al di là di quello che dicono nella minoranza. Questa amministrazione, il primo giorno che si è insediata, nel 2001, ha compiuto metà dell’opera: stiamo andando verso il Piano Regolatore! I temi che mi preoccupano non sono questi, ma la Sentina, la Circonvallazione!

Riguardo questo centro commerciale, c’era già un progetto della Central Frigor Marconi per il Teatro Concordia. Se continuiamo così ce ne avremo per altri venti anni: in quel posto ci andrà un gommista o una rimessa per camion. Lì non si deve alzare alcun piano. Quel quartiere ha bisogno di quel qualcosa che si vuole creare. Se non ce l’ha è un quartiere anonimo! Io e gli altri consiglieri guardiamo principalmente i cittadini e il quartiere! Non trovo alcuna ragione per dire no a questo centro commerciale.

Inoltre ci troviamo di fronte ad un personaggio di grosso spessore imprenditoriale come Marconi, che porterà occupazione. Adesso c’è un tentativo di oppressione verso questa azienda e questa persona. Nel nostro programma c’era scritto che difendevamo le piccole e medie imprese, non che eravamo contro un Ipermercato!

Per quanto riguarda il traffico, sul quale potrei dilungarmi per anni, non voglio parlare! Oggi alle sette e mezza c’era un incidente sull’Autostrada!

Chi vota sì è un atto dovuto all’interesse della città: chi ha presentato questo progetto si disfà anche di un bene che è di sua proprietà.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 123 volte, 1 oggi)