Manca poco più di un mese all’importante avvenimento e già dalla prossima settimana, l’ufficio tecnico del comune di Lido di Fermo, sotto l’attento controllo dell’assessore allo sport Mario Iommi, inizierà i lavori di sistemazione della spiaggia, per permettere la realizzazione di tre campi ufficiali di gara, che saranno allestiti presso lo chalet il Grillo e la spiaggia libera adiacente.

Grande soddisfazione per l’assegnazione a Lido di Fermo di questa importante manifestazione (la più importante a livello nazionale dopo i campionati italiani assoluti), che si terrà nei giorni 25-26-27 di giugno, ufficializzata proprio in settimana dal Consiglio Federale, che ha accolto positivamente la candidatura del VBC Marche, la nuova Associazione sportiva sangiorgese di pallavolo femminile, già da tempo impegnata nel beach volley con la sezione civitanovese Dolphins.

Dalla prima settimana di giugno inizieranno in tutta Italia, i tornei di qualificazione, che nelle Marche, avrà come unico appuntamento, prima della finalissima di Lido di Fermo, Falconara Marittima, che ospiterà una tappa di qualificazione il 19 e il 20 di giugno.

Ricordiamo che possono partecipare al torneo tutti i giocatori e le giocatrici di nazionalità italiana, tesserati FIPAV, nati dal 1984 in poi. Comunque una wild card verrà assegnata anche ad una coppia locale che potrà quindi sfidare le migliori d’Italia con il sostegno del pubblico di casa.

Da non sottovalutare, per evidenziare ancora di più l’importanza della manifestazione, che questa finale di Lido di Fermo, oltre ad assegnare il titolo tricolore, permetterà alle due coppie vincenti, maschile e femminile, di rappresentare l’Italia ai prossimi campionati Europei di categoria, che si terranno a Madeira in Portogallo, a metà settembre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 322 volte, 1 oggi)