Solo tre i consiglieri della maggioranza che sedevano tra i banchi del Consiglio Comunale. Oltre a Felicetti del PRI, c’erano Emidio Galiè e Benito Rossi, entrambi di Alleanza Nazionale.

Benito Rossi, della corrente della destra sociale, non riesce a spiegare quanto accaduto: “Non credo che ci sia stato un accordo così grande tra Forza Italia e l’Udc per disertare questo incontro. Oggi è mancato il numero legale ma non avevamo avuto alcun elemento per immaginare quello che è accaduto. Anche perché, invece di mandare deserto questo Consiglio Comunale, potevamo non convocarlo per nulla! Infatti mercoledì prossimo ci sarà il Consiglio in seconda seduta, e a quel punto basteranno undici consiglieri su trenta per dare il via alle discussioni…?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 172 volte, 1 oggi)