P.D’ASCOLI: Filipponi Simone, Sansoni R, Giorgini, Capecci, Palanca, Straccia, Mestichelli (54′ Del Toro), Filipponi Sergio (89′ Gaetani), Marconi Sciarroni, Marconi (89′ Sansoni P), Massaroni (Cardarelli, induti, Ciribè, Curzi) All. Teodori
FUTURA: Piergentili, Agostini, Rugginelli, Grifi, Paccapelo, Biancucci, Mentili (80′ De Filippis), Bagalini, Massucci, Monachesi, Natali (82′ Gallucci) (Pagliarini, Pierantoni, Smerilli, Dusi, Ferranti) All Clerici
ARBITRO: Bachetti di Ascoli Piceno
GUARDALINEE: Cameli e Lolli di Ascoli Piceno
Il pareggio conquistato davanti ad un centinaio di tifosi rammarica il Porto d’Ascoli per le occasioni sciupate nella prima frazione di gioco. Contro la Futura unico risultato accetto era la vittoria. Un match di elevata importanza sentito molto dalle due squadre. Sono scese in campo concentrate per portare a termine la loro missione di successo. Dopo una breve fase d’equilibrio, è il Porto d’Ascoli ad impossessarsi di una leggera supremazia territoriale che poteva cambiare le sorti dell’incontro. I ragazzi di Teodori si sono mostrati più attivi in fase avanzata sviolinando diverse palle gol di sfortunata conclusione. Ci ha provato Marconi Sciarroni, servito da Mestichelli, con una girata di poco fuori. Poi è stato il turno di una conclusione dalla distanza di Massaroni terminata a lato. Marconi ha tentato su punizione di soprendere Piergentili ma il pallone è finito alto. Sul corner battutto da Straccia, Palanca ha agganciato la palla che ha spedito sulla traversa. La Futura decide di reagire, Natali anticipa Sansoni R, pallonetto che scavalca Filipponi Simone ma si stampa sulla traversa. Nella ripresa, nonostante non ci siano state azioni di spicco se non una concusione debole di Del Toro, si è giocato con agonismo. La mediana del campo è stata la zona più frequentata, gli ospiti sembravano essersi accontentati del pareggio. Il Porto d’Ascoli dovrà obbligatoriamente vincere fra sette giorni a Capodarco per continuare il sogno della promozione.
FILIPPONI SIMONE 6.5 si è fatto trovare pronto alle poche chiamate avversarie
SANSONI R 6.5 qualche errore subito rimediato
GIORGINI 7 protegge con mestiere
CAPECCI 7 presente
PALANCA 7.5 dà anima e corpo, peccato la traversa
STRACCIA 6 volenteroso
MESTICHELLI 6.5 ha provato a sfondare il muro della Futura
FILIPPONI SIMONE 6 meno aggressivo più manovratore
MARCONI SCIARRONI 6 si districa bene ma quella girata significava tanto
MARCONI 6 poco pungente
MASSARONI 6 tanta volontà

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 91 volte, 1 oggi)