Massimo Rossi lancia la sfida a Gianluigi Scaltritti per le elezioni provinciali del prossimo giugno. Il candidato presidente del centrosinistra è stato presentato questa mattina nella sede dell’Ulivo di San Benedetto. Sono intervenuti tutti i rappresentanti locali della coalizione. “Per noi è motivo di grande soddisfazione la scelta di questa sede come quartier generale del nostro candidato presidente” ha affermato il capogruppo consiliare DS, Giovanni Gaspari. “Lavoreremo unitariamente con sorriso e passione per sostenere non solo Rossi ma anche il progetto politico di una coalizione intera”.

“Forse qualcuno- ha aggiunto Gaspari- spera di cogliere vantaggio dal disimpegno di qualche partito del centrosinistra. Si sbaglia. Abbiamo atteso del tempo per arrivare alla composizione politica di questo accordo ma oggi siamo più uniti che mai. Il centrodestra sta vivendo, invece, alcune divisioni al suo interno sul nome del candidato”.

La parola è passata, poi, al candidato presidente dell’Ulivo: “Tutte le forze della coalizione stanno lavorando con grande entusiasmo e passione. Non avevo dubbi: ero certo che una volta individuato il candidato la coalizione sarebbe stata serena. Da parte mia, credo che la gente in questi anni abbia potuto riscontrare i risultati ottenuti come sindaco di Grottammare”.

“Solitamente è difficile trovare persone che mantengano le promesse- ha aggiunto Rossi- la mia esperienza amministrativa ha dimostrato, per fortuna, il contrario. Non sono io a dirlo ma le persone che incontro per strada, che vedono in me elementi nuovi come la passione, il sacrificio, la pulizia e la freschezza delle idee”.

Rossi ha fissato, quindi, i primi obiettivi dell’imminente campagna elettorale: “Voglio che i cittadini siano i veri attori di questa lunga corsa alle elezioni provinciali. Ringrazio tutte quelle persone che in questi giorni si stanno attivando per le piccole cose, sono un valore aggiunto della politica. L’unica mia preoccupazione è non far cadere nel vuoto questa voglia di partecipazione democratica, aspetto costante e caratterizzante dei miei nove anni alla guida del Comune di Grottammare. Amministrare diventa facile e banale se si tiene conto della esigenze della gente. Tutto ciò farà giustizia delle stupidaggini che sto ascoltando sul mio conto negli ultimi giorni”.

Il candidato presidente dell’Ulivo ha concluso il suo intervento annunciando, in caso di esito positivo del confronto elettorale, di voler rinunciare a tutti gli impegni politici attuali o futuri: “In caso di vittoria, non parteciperò alle prossime elezioni politiche e mi dimetterò da presidente del consiglio comunale di Grottammare. Ritengo sia un comportamento doveroso. Do la mia totale disponibilità per l’impegno che ho assunto. Conserverò solo un piccolo spazio per la mia famiglia”.

Il presidente provinciale uscente, Pietro Colonnella, ha rivolto, infine, il suo personale augurio a Massimo Rossi per l’appuntamento elettorale del prossimo giugno: “E’ un candidato che sa attirare un ampio consenso, circoscritto non solo all’elettorato di sinistra. Ha dimostato grandi capacità politiche e umane, sarà all’altezza delle nuove sfide che quotidianamente abbiamo di fronte”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 116 volte, 1 oggi)