Si parla di fortuna perché ben 15 dei 29 punti segnati dagli emiliani sono dovuti a calci di punizione assegnati a causa di leggerezze commesse dalla squadra di casa più per l’ inesperienza di alcuni giocatori ancora acerbi che non per falli veri e propri.
Se poi si considera che in fase offensiva i nostri hanno segnato tre mete rispetto alle due dell’ avversario si capisce che, a dispetto del punteggio finale, non c’è stata una supremazia del vincitore bensì una lotta alla pari che ha visto i rossoblu protagonisti di ottime azioni di attacco ma con una linea difensiva troppo indulgente nei confronti degli ospiti, placcati spesso in ritardo dopo che avevano liberamente scorrazzato con la palla e guadagnato impunemente metri preziosi di campo.

Nonostante tutto i rivieraschi hanno giocato una buona partita e si pensa già alla trasferta bolognese fissata per domenica 9 maggio.

In campo: La Riccia, Apostoli (Mandolini 65’), Carminucci (Bruni 70’), Citeroni, Angelini A., Corso, Angelini M, Biocca (Di Buò 50’), Merlini, Perozzi (Iaconi 50’), Mecozzi (Pignotti 45’), Pasqualini, Gagliardi (Zocchi 70’), Spina.
A disposizione: Spaziani

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 226 volte, 1 oggi)