Una debacle bruciante per gli uomini di Borgognoni, privi del trascinatore D’Incecco e incapaci di trovare la via del canestro sia nel primo che nell’ultimo quarto, durante i quali hanno segnato la miseria di 13 punti.

A inizio gara ci sono voluti addirittura sei minuti prima che l’Autolelli cancellasse lo zero dal suo tabellone, e fortuna ha voluto che gli ospiti non si dimostrassero capaci di far di meglio, tanto che il primo tempo si chiudeva sul punteggio di 10-8 in loro favore.

Piu’ animata la fase centrale del match, lottata punto su punto, con la Ulissi ancora brava a mantenere avanti la testa, seppur di poco. Nell’ultimo quarto per i padroni di casa tornava però ad essere notte fonda, ma stavolta Filippopoulos e compagni non concedevano sconti, rifilando un micidiale parziale di 23-4.

La sconfitta non ha comunque scosso la classifica dei sambenedettesi, che a due giornate dal termine mantengono un rassicurante vantaggio di 4 punti sulla penultima.
Il prossimo match (sabato 8 maggio) vedra’ l’Autolelli di scena a Castelraimondo, col proposito di far dimenticare la brutta sconfitta interna e conquistare i due punti che darebbero la matematica salvezza.

AUTOLELLI SAN BENEDETTO: Colasanti 2, Curzi 11, Bigioni 8, Esposito 11, Xillo 10, Di Carlo 2, Valori, Caivano 3, Albertini, Cicchi.
All. Borgognoni.

ULISSI MACERATA: Bolognini 12, Muhemedi 9, Scoppa 3, Rizzi 4, Filippopoulos 21, Cagnazzo 4, Trillini 2, Stortori 11, Cardinali 4, Stacchetti 2.
All. Agnani.

ARBITRI: Perri (Porto Recanati) e Polenti (Falconara).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 209 volte, 1 oggi)