Mister Vullo tira un sospiro di sollievo: Borneo, Fanesi, Maschio e Napolioni hanno recuperato gli acciacchi fisici e saranno presenti nella decisiva gara di Chieti. Anche se Vullo non avrà a disposizione l’infortunato Martusciello e lo squalificato Maury, oltre che dei due “epurati” Filippi e Franchi, la Samb uscirà fuori dallo stato di emergenza che ha caratterizzato la sfida con L’Aquila.

Domani la Samb affronterà, presso il Campus Ama-Aquilone, la formazione Beretti allenata da Gigi Voltattorni. Sarà l’occasione per studiare le mosse previste da Vullo contro la squadra di Pagliari: in difesa Taccucci tornerà sulla destra, a centrocampo è previsto il quartetto (da destra a sinistra) Martini, Maschio, Napolioni ed Esposito, mentre in attacco si dovrebbe riformare la coppia FanesiBorneo. Questa Samb assomiglierebbe a quella disegnata lo scorso anno da Colantuono: un centravanti (Borneo), un attaccante di movimento (Fanesi), due esterni “alti” (Esposito e Martini).

Servirà comunque, al di là degli schemi e degli uomini, una Samb tutto-cuore che faccia il colpaccio al Chieti, nella speranza che da Lanciano giungano buone notizie. Se si dovesse andare ad un punto dal Benevento, vorrà dire che tra il quinto posto si giocherà all’ultima giornata: e lì tutto potrà accadere.

Arbitrerà Chieti-Samb l’arbitro Lops di Torino, che ha diretto la Samb in due partite casalinghe, entrambe vittoriose: Samb-Viterbese 3-1 dello scorso anno e Samb-Taranto 2-1 di questo campionato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 210 volte, 1 oggi)