Per Enzo Nucifora, dirigente dal glorioso passato con la Samb e poi con altre squadre, ci sono poche possibilità che il campionato possa regalare degli sconvolgimenti nei primi posti in queste ultime tre giornate: “Sono convinto che il Benevento riuscirà a fare quei cinque punti necessari a mettere fuori dai giochi la Samb, e anche che l’Acireale, che dovrebbe subire una penalizzazione di tre punti, ne totalizzerà almeno sei nelle ultime tre partite.”

Per Nucifora la Samb a Chieti non farà una passeggiata, nonostante il Chieti non abbia più niente da chiedere al campionato: “Abbiamo tre obiettivi da raggiungere: il primato abruzzese in Serie C, battere il record di punti del Chieti in Serie C, ovvero 47, e puntare al sesto posto, che potrebbe rivelarsi utile nel caso in cui ci fossero degli sconvolgimenti finanziari nelle altre società.”

SABATO PROSSIMO IN EDICOLA CON SAMBENEDETTOGGI SARA’ PUBBLICATA UN’INTERVISTA COMPLETA AD ENZO NUCIFORA, IN CUI SI RICORDERANNO GLI ANNI ’77-’83 DELLA SAMB E…”TORNERO’ ALLA SAMB SOLO CON UNA DIRIGENZA LOCALE”…

GIUDICE SPORTIVO. Una buona notizia: nessuna multa per la Samb! Oggi però è stato squalificato il difensore Donovan Maury per recidività di ammonizioni. Nel Chieti è stato invece fermato per due giornate Morfù.

MASSIMO “CIOFFI” BRUNI. Domenica scorsa c’è stato uno striscione polemico verso il direttore sportivo Molinari. Qualche tifoso aveva suggerito di girare l’incasso di Samb-L’Aquila al tifoso Massimo Bruni detto “Cioffi”, attualmente ricoverato all’ospedale di San Benedetto. Più che continuare la polemica, suggeriamo che, nella prossima partita casalinga, si raccolgano dei fondi a favore dello sfortunato tifoso rossoblù, con delle urne poste all’ingresso dei cancelli.

flamminipp@libero.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 106 volte, 1 oggi)