L’Assessorato alle politiche sociali, da anni impegnato nell’attività di prevenzione ai rischi connessi all’uso di alcol, per il terzo anno consecutivo ha aderito al MESE NAZIONALE DI PREVENZIONE ALCOLOGICA, promosso dalla Società Italiana di Alcologia e dall’Associazione Italiana dei Club degli Alcolisti in Trattamento.

Durante il mese di Prevenzione sono in programma diverse iniziative rivolte alla popolazione con la finalità di sensibilizzare la cittadinanza sul fatto che l’alcol è anche fattore di rischio per la salute, essendo una sostanza tossica, potenzialmente cancerogena.

Per dare visibilità al mese di Prevenzione Alcologica, Il Servizio Risposte Alcologiche del Comune di S. Benedetto del Tronto, Settore Attività Sociali ed Educative, ha proposto agli alunni delle Scuole medie della città un concorso dal titolo: “Siamo in cerca di autori…….” , con l’intento di coinvolgere i giovanissimi nell’attività di Prevenzione ai problemi connessi all’uso di bevande alcoliche.

La premiazione dei vincitori è avvenuta questa mattina alle ore 11 in Sala consiliare alla presenza del vicesindaco e assessore ai servizi sociali Pasqualino Piunti e del vicecomandante provinciale della Polizia Stradale, dott. Dezi.

Il concorso era composto da due sezioni: una rivolta agli alunni di Prima e Seconda media in cui si chiedeva di ideare uno slogan, accompagnato da un’immagine, che il candidato riteneva adeguato per dissuadere i giovani a guidare, dopo avere bevuto alcol; l’altra rivolta agli studenti di Terza che, con un elaborato scritto, dovevano descrivere le reazioni di una popolazione che, al risveglio, scopre la sparizione di tutte le bevande alcoliche dalla città.

Sono stati esaminati, per la sezione 1^ e 2^ media, n° 196 lavori e n. 19 per la sezione 3^ media. Ai primi tre classificati di ogni sezione saranno consegnati dei buoni spesa per l’acquisto di libri e CD (1° premio 200 euro, 2° premio 150 euro, 3° premio 100 euro).

Sezione 1° e 2 ° media:

Primo classificato è risultato Stefano Calò (I B Scuola Media “Sacconi –Manzoni”) “per la capacità dimostrata nell’elaborazione grafica del disegno, l’efficacia dello slogan, la compiutezza dell’opera e la creatività dimostrata”.

Al secondo posto Maria Laura Bollettini (II E Scuola Media “Cappella – Curzi”) “per l’originalità dello slogan, per la validità del progetto nell’elaborazione grafica”.

Terzo classificato Gianmarco Consorti (II G scuola media “Sacconi –Manzoni”) “per la creatività dimostrata nell’elaborazione del disegno, l’ironia del messaggio e la scelta del progetto grafico”.

Vincitori della sezione 3^ media:

Il primo premio è andato ad Alessandro Castelli (III C Scuola Media “Sacconi –Manzoni”) il cui “elaborato si distingue per il ritmo della narrazione nonché per la scelta di ubicare la città di Eter City in un altro pianeta dando così una valenza universale al problema della devianza”. Seconda si è classificata Elisabetta Bludzin (III E Scuola Media “Sacconi – Manzoni”) perché il suo elaborato “si distingue per l’accurata sceneggiatura della vicenda, l’articolata e vivace ambientazione dei dialoghi , il particolare rapporto creato tra gli abitanti e gli alieni responsabili della sottrazione degli alcolici”.

Terza classificata Irene Bruni (III A Scuola media “Cappella – Curzi”) con il seguente giudizio: “L’elaborato risulta originale per la scelta di affidare ad un bambino il ruolo di catalizzare delle motivazioni che spingono le persone verso l’alcol individuando le soluzioni in una vita più equilibrata, solidale, altruista”.

Va ricordato inoltre che il 23 Aprile dalle 10.00 alle 19.00 sarà allestito uno stand informativo, con personale specializzato a disposizione della popolazione per dare informazione sui rischi correlati all’uso di alcol. Le persone che visiteranno lo stand riceveranno, non solo materiale informativo gratuito, ma anche un omaggio floreale e palloncini per i bambini.

Sono inoltre previsti incontri nelle Scuole medie e superiori sul rapporto tra alcol e guida.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 82 volte, 1 oggi)