Fumata bianca nel centrosinistra per la designazione del candidato presidente alle prossime elezioni provinciali: sarà Massimo Rossi, candidato di Rifondazione Comunista, a correre per la successione di Pietro Colonnella.

L’investitura dell’attuale presidente del Consiglio comunale di Grottammare è giunta direttamente da Roma: i vertici nazionali dell’Ulivo hanno rotto gli indugi dopo aver preso atto della prolungata ‘impasse’ della coalizione nella scelta del candidato. Una decisione inattesa, che ha vinto anche le ultime resistenze dei DS, fermamente decisi a puntare sul proprio candidato Emidio Mandozzi. “Vogliamo procedere alla designazione a livello locale, senza interferenze su tavoli nazionali” aveva tuonato mercoledì scorso il segretario provinciale DS, Giovanni Sciamanna.

Salvo repentini cambiamenti di rotta, sarà quindi l’ex sindaco di Grottammare l’uomo ‘di punta’ dell’Ulivo in vista dell’appuntamento elettorale del prossimo giugno. La candidatura di Rossi sarà ufficializzata, con ogni probabilità, lunedì 19 nella riunione che si terrà a San Benedetto tra i rappresentanti dei partiti della coalizione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 111 volte, 1 oggi)