Il Foggia, dopo l’ennesima giornata vissuta col fiato sospeso, ha trovato i 517mila euro necessari per garantire la copertura di stagione fino al 30 giugno, dopo che il tribunale aveva dichiarato il fallimento del club rossonero lo scorso 6 aprile.

Non erano in apprensione solo i 2424 abbonati dello Zaccheria o gli oltre 5000 che di media popolano l’impianto pugliese, o l’intera città (155000 abitanti), ma pure le pretendenti alla zona play off del girone B di serie C1, visto che i satanelli nelle restanti cinque partite da qui al termine della stagione dovranno vedersela con Crotone (9 maggio) e Lanciano (16 maggio), ovvero due tra le compagini che inseguono il sogno della B.

Risolutore l’intervento del sindaco Paolo Agostinacchio, il quale ha versato la bella somma di 50mila euro in contanti, rendendo possibile un ritardo di ulteriori sette giorni per la presentazione della fideiussione per la prosecuzione del campionato. Un versamento di circa 50mila euro sarebbe arrivato dall’imprenditore Angelo Villani.

Il Foggia dunque domenica prossima alle 16:00 potrà regolarmente scendere in campo al Falcone-Borsellino di Paternò per sfidare i rossazzurri in cerca di punti salvezza. Ricordiamo invece che i rossoneri dopo la brillante vittoria del turno scorso ai danni del Giulianova, con i suoi 44 punti ha superato in classifica l’accoppiata Samb-Chieti (43) e quindi, nonostante i gravi problemi societari, è a sole tre lunghezze dalla griglia play off. Stranezze del calcio…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 132 volte, 1 oggi)