Si è tenuta questa mattina presso l’Hotel Calabresi la conferenza stampa convocata dal presidente dell’associazione ‘Emily’ Ascoli Piceno, Maria Pia Silla, per fare il punto sull’attività di questo sodalizio, nato nel ’98 per promuovere e incrementare la partecipazione delle donne nelle sedi decisionali. “Emily nasce perché considera la presenza femminile nella vita pubblica un valore da sostenere e diffondere” ha affermato l’assessore provinciale. “Siamo convinte di dover contare di più cui nei luoghi in cui si decide il bene della colletività”.

“La nostra associazione sta acquisendo sempre più forza- ha aggiunto la Silla- anche alla luce della recente adesione del premio Nobel Rita Levi Montalcini alla sezione marchigiana di Emily. La sua presenza accresce lo spessore di una forza al femminile non più disposta a sopportare il malessere di una società in cui i temi dei diritti e della democrazia vengono meno. L’esperienza di questa donna straordinaria, che ha dedicato gran parte della sua vita alla ricerca, rappresenta una testimonianza concreta delle legittime aspirazioni di tante donne che si pongono in una posizione di parità con gli uomini”.

“Rita Levi Montalcini ha sempre cercato di sostenere la presenza accanto a lei delle donne- ha rilevato la Silla- e spesso si è battuta con tenacia per riuscire ad affrancarle dal disagio che vivono nella società. Il suo contributo alla Fondazione per l’Africa, creata con la sorella gemella Paola, è un esempio tangibile di questo suo impegno, oltre che uno stimolo per le associate di Emily”.

La presidente di Emily ha concluso il suo intervento sottolineando l’importanza della recente approvazione in Senato di alcune misure che prevedono, sin dalle prossime elezioni europee, candidature al femminile non inferiori ad un terzo della lista: “E’ il primo passo verso il riequilibrio della partecipazione di uomini e donne nella politica italiana. Purtroppo, nella realtà della partitocrazia picena godiamo ancora di scarsa considerazione. Malgrado ciò, siamo convinte di poter contare di più e fare la differenza”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 85 volte, 1 oggi)