Doppia seduta di allenamento ieri per il Catanzaro che si prepara alla sfida di sabato prossimo con assoluta tranquillità. Pochi i problemi per il tecnico giallorosso. Toledo – dopo la multa infertagli dalla società – ha ripreso regolarmente il lavoro col gruppo, così come Milone che pare completamente recuperato dopo l’operazione al ginocchio.

Gli unici giocatori che si sono allenati a parte sono stati Briano (recuperabile) e Alfieri, il quale al contrario continua ad essere tormentato dall’infortunio al piede. Lo stesso Alfieri, sconsolato, ha dichiarato: “Mi fa male di nuovo la caviglia. Non ho proprio idea di cosa debba fare per guarire?.

Sta “benone? invece Re Giorgio che contro la Samb inseguirà, tra le altre cose, uno storico primato in casa giallorossa. Nessun giocatore delle Aquile infatti negli ultimi cinquant’anni ha mai superato quota 18 reti in un campionato; Corona, autore finora di 17 “centri?, tenterà di entrare indelebilmente nella storia del club calabrese e potrà senz’altro fare affidamento sulla folla del Ceravolo – le cui scalee sabato dovrebbero essere prese d’assalto da almeno 10000 tifosi.

In effetti c’è grande attesa per il big-match contro la Sambenedettese e le varie ricevitorie del capoluogo stanno registrando buone vendite. Un motivo in più per gli uomini di Braglia per dare il massimo e tentare di insidiare il primo posto ai corregionali del Crotone.

Il tecnico giallorosso dopo la breve partitella a ranghi misti disputata ieri pomeriggio (non è trapelato niente riguardo la possibile formazione anti-Samb), ha affermato sicuro: “Dobbiamo mantenere l’atteggiamento delle ultime tre gare fino alla fine del campionato. Solo comportandoci così possiamo sperare nel massimo?.

Pare esserne convinto anche il perno della difesa delle Aquile, Ivano Pastore. “Finché staremo dietro alla capolista – dice il centrale giallorosso – abbiamo fame di vittorie. Sabato ci dovremo ripetere contro la Sambenedettese, anche se giochiamo contro una grandissima squadra, forte in tutti i reparti. Borneo e Fanesi li metto sopra tutti, ma i nostri avversari dispongono ancora di gente come Esposito, Bifini e Camillucci. Fra l’altro, se riusciremo a batterli, gli daremmo una bella spallata anche per i play off?. Già, sta tutto qui il problema per i rossoblu: vietato perdere al Ceravolo…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 146 volte, 1 oggi)