Bambina prodigio,a quattordici anni aveva già inciso il suo primo disco, e si esibiva nei club e alla radio, Tania Maria Correa Reis nasce a Sao Luis nel nord del Brasile, da una famiglia di musicisti di talento, seppure non professionisti, che la incoraggiano a studiare il pianoforte fin da piccolissima. Cresciuta in un ambiente musicale variegato, dalle influenze non soltanto brasiliane e caraibiche, ma anche jazz, Tania Maria viaggia molto, stabilendosi nel 1974 a Parigi, dove rimane fino agli inizi degli anni ’80 per poi stabilirsi negli Stati Uniti.

Acclamata dal pubblico di tutto il mondo, artista dallo stile inconfondibile che spazia dal jazz allo swing al samba, Tania Maria si è esibita in tutti i più prestigiosi festival del mondo, interpretando con temperamento ed energia travolgenti la musica brasiliana, afro-latina, pop e fusion. In concerto, Tania non annuncia scalette: “Non preparo mai una scaletta per i concerti: suonerò delle canzoni note e forse canterò dei nuovi pezzi che sto componendo, ma farò anche sicuramente delle “ballate” che il pubblico italiano gradirà?. “La mia musica ora è più semplice, più naturale. La fonte è il Brasile, mentre il jazz è una cosa che fa parte di me, mi viene naturale, come del resto la musica brasiliana, che sento nelle viscere: ecco, la musica brasiliana è necessaria, il jazz è la mia libertà d’espressione. La mia musica ruota intorno a queste due cose: è libera, e diversa?.

Info: Bitches Brew Jazz Club, presso Hotel International 47 San Benedetto, tel 0735753355

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 125 volte, 1 oggi)