Anche con il Benevento mister Vullo riproporrà il modulo 3-4-1-2. Nell’amichevole di oggi pomeriggio a Nereto, la Samb si è imposta con il risultato di 6-1, con reti di Borneo (2) e Martusciello nel primo tempo, e di Bifini, Gennari e Manni nella ripresa (Minotti ha segnato la rete per la Berretti). L’unica novità rispetto a domenica scorsa è l’inserimento di Taccucci al posto dello squalificato Franchi.

L’innesto di Taccucci al posto di Franchi potrebbe, al di là delle qualità di Franchi (il suo rientro ha dato subito buoni risultati), sortire effetti positivi perché domenica scorsa si è visto come la difesa a tre della Samb rischia qualcosa con giocatori veloci – quali sono Martinetti, Frau e Santoruvo. Anche Vullo ha dovuto ammettere che la Samb soffre la mancanza di un difensore veloce, e, a quanto ne sappiamo, Taccucci è il difensore più rapido nello scatto breve a disposizione dell’ex tecnico avellinese.

Per il resto, confermato Petterini sulla fascia sinistra (mai bene come nella ripresa di Samb-Viterbese) e Maschio sulla destra, oltre che Napolioni e Filippi. Dietro a Borneo, troveranno spazio Fanesi, che Vullo finalmente impiega come centravanti-boa, e Martusciello, che domenica scorsa, pur non brillando fisicamente (assente da due mesi), si è mosso molto intelligentemente con i suoi inserimenti centrali.

La Samb, dopo un allenamento domani mattina, partirà nel pomeriggio alla volta di Benevento.

RECLAMO. Domani la Samb presenterà ufficialmente il reclamo relativo alla partita Samb-Viterbese. La documentazione presentata dall’avvocato Mattia Grassani verterà sul fatto che non si sia giocato neanche un istante dei cinque minuti di recupero indicati da Velotto, e che al momento della conclusione della partita non c’erano le condizioni perché l’arbitro sospendesse la partita (cosa che comunque non è avvenuta, avendo Velotto ammesso, a diversi interlocutori, che per lui la partita era regolarmente terminata). Per la Samb non sarà impresa facile ottenere la ripetizione di una gara che però, a ben verificare, presenta il tratto oggettivo di un errore tecnico di Velotto. Ciò è confermato dalla fotografia di Sambenedettoggi.it, scattata al momento del fischio di Velotto, in cui si vede che non ci sono tifosi della Samb in campo, e anche dal comportamento di Velotto, che, dopo aver portato la palla al centro del campo, ha fischiato la fine dell’incontro ed è letteralmente scappato, evidentemente in “stato confusionale”. La decisione definitiva su Samb-Viterbese sarà presa dal Giudice Sportivo martedì prossimo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 108 volte, 1 oggi)