Il campionato avanza, i timori aumentano. Quando si giunge alla conclusione di una stagione, molte squadre si sentono messe alle strette. I progetti idealizzati possono svanire anche con una partita giocata male. Tuttavia in questi difficili mesi, mai commettere un errore di troppo o i sogni svaniscono. Ha rischiato parecchio il Grottammare in serie D. In terra laziale, la formazione di mister Severini ha conquistato un importante punto contro il Frascati, ultimo in classifica. Dopo essersi trovati sotto di una rete causa un rigore alquanto generoso, hanno trovato la forza di reagire riportando il risultato in parità con Maffei. Il Grottammare, nonostante tutto, può ritenersi parzialmente soddisfatto di quanto ottenuto. La via della salvezza è lunga ma di possibile percorrenza.

Ben altri pensieri avvolgono il Centobuchi in Eccellenza. Sul proprio terreno di gioco perde contro un modesto P.S. Elpidio. Una sconfitta che brucia in prospettiva play off trascinando a sé tanta delusione. I ragazzi di Marocchi si lasciano portar via i tre punti e al contempo permettono non solo alla Real Vallesina ma anche al Caldarola di avvicinarsi sensibilmente al quinto posto (un solo punto di distanza).

In prima categoria, l’Acquaviva manca l’appuntamento dei play off. La gara non era così proibitiva, c’erano tutti i presupposti per potersi aggiudicare l’incontro. Il pareggio a reti inviolate in casa della Spinetolese non ha prodotto l’effetto sperato. Sempre tre le lunghezze che la separa dai piani che contano. Il Porto d’Ascoli ha perso lo scontro diretto contro la Stella che l’ha sorpassata in classifica. Una gara vibrante in cui i ragazzi di Teodori non hanno saputo dare almeno l’assaggio di un punto nel finale. Comunque la zona verde è ancora sotto i loro piedi visto che l’Acquaviva non ha saputo sfruttare l’occasione, per fortuna del Porto d’Ascoli.

La sola che si gode l’amarezze altrui è la Ripa. Campionato tra alti e bassi, si permette di togliersi soddisfazioni non indifferenti. Vittoria di misura tra le mura casalinghe. A farne le spese è stata una squadra tosta come la Castoranese, imbattibile per undici turni. Bel colpo, tre punti e una classifica migliorata.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 179 volte, 1 oggi)