Arriva la Viterbese e per la Samb di Vullo è l’occasione di dare uno scossone al proprio campionato. I laziali sono a quota 46, la Samb a 39. In una sola partita, se la Samb dovesse vincere, i rossoblù avranno l’opportunità di dimezzare o quasi lo svantaggio dalla squadra di Carboni, e di rimescolare le carte per quanto riguarda le posizioni immediatamente a ridosso della prima (l’Acireale, capoclassifica, è difatti fuori dalla portata della Samb).

I tifosi rossoblù hanno capito che domenica potrebbe cominciare, per la Samb, un nuovo campionato. Per questo motivo si preannuncia uno scenario d’eccezione da parte della Curva Nord, in occasione della giornata rossoblù (non saranno valide le tessere d’abbonamento). Livio Righetti, presidente del Centro Coordinamento Curva Nord (nel prossimo numero di Sambenedettoggi, in edicola da venerdì, avremo un’intervista speciale), esorta anche i tifosi dei distinti e della tribuna a venire allo stadio con indosso qualsiasi cosa che sia rossoblù: sciarpe, bandiere, cappelli, maglie.

Dalle indiscrezioni trapelate, Luciano Gaucci potrebbe tornare a San Benedetto in occasione di Samb-Viterbese. Questa ipotesi era stata confermata dallo stesso Gaucci in occasione di Samb-Giulianova, ma bisognerà aspettare le ore precedenti alla partita per avere conferma effettiva di questa notizia.

SAMB. Domani la squadra rossoblù si allenerà a Nereto, dove disputerà un incontro amichevole con la formazione Berretti. Ci sono problemi per Camillucci, che si è fermato nell’allenamento odierno, mentre Aprea risente ancora di un risentimento muscolare.

ARBITRO. Sarà il signor Velotto di Grosseto, coadiuvato da Zanatta e Pugiotto Giannantonio, l’arbitro di domenica prossima. Curiosità: Pugiotto ha allenato due volte la Samb e il risultato è stato sempre quello del pareggio (Teramo-Samb 1-1, Samb-Catanzaro 0-0), ed in entrambe le occasioni Velotto ha espulso Massimiliano Manni, per altro mai espulso in carriera da altri arbitri.
Arriva la Viterbese e per la Samb di Vullo è l’occasione di dare uno scossone al proprio campionato. I laziali sono a quota 46, la Samb a 39. In una sola partita, se la Samb dovesse vincere, i rossoblù avranno l’opportunità di dimezzare o quasi lo svantaggio dalla squadra di Carboni, e di rimescolare le carte per quanto riguarda le posizioni immediatamente a ridosso della prima (l’Acireale, capoclassifica, è difatti fuori dalla portata della Samb).

flamminipp@libero.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 100 volte, 1 oggi)