La Viterbese, sin da ieri al lavoro (partitella per coloro che non sono scesi in campo lunedì), torna ad allenarsi oggi pomeriggio alle 15.

La squadra di Guido Carboni è conscia della propria forza, dei mezzi a disposizione ed ha tanta voglia di stupire ancora. Il match dell’altro ieri – una delle migliori prestazioni dei laziali di questa stagione – ha confermato la solidità di una squadra che naviga nei quartieri alti della classifica sin dall’inizio del campionato e che ha saputo mettere in seria difficoltà la capolista Acireale, capace quest’anno di raccogliere i tre punti lontano dal Tupparello in ben nove occasioni.

Il capitano gialloblu Omar Martinetti non nasconde l’ottimismo suo e di tutti i compagni: “La Viterbese vista contro l’Acireale mi da grande fiducia in vista degli impegni futuri. Certo, avremmo meritato di più per quello che abbiamo fatto vedere, ma questo risultato è comunque importante perché ottenuto contro un avversario che in trasferta si era imposto per nove volte e che ha comunque dimostrato di essere una signora squadra”.
“Questo conferma che siamo sulla strada giusta – continua Martinetti – e che possiamo dire la nostra fino alla fine”.

C’è spazio anche per una piccola nota polemica contro i mass media e per un pensierino alla Samb, prossima avversaria: “Ultimamente erano piovute un po’ troppe critiche su questa squadra: la vittoria non è arrivata è vero, ma comunque abbiamo confermato di esserci. Ora non serve fare calcoli e soprattutto dobbiamo già pensare alla sfida di domenica a San Benedetto”. Parola di capitano…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 136 volte, 1 oggi)