C’è entusiasmo attorno alla Samb: i 500 biglietti messi a disposizione dal Sora per i tifosi rossoblù sono infatti stati tutti terminati. Se nei due punti preposti alla vendita dei biglietti i tagliandi sono terminati già dal primo pomeriggio, in serata anche presso il Bar Affinity non vi era possibilità di acquistare un biglietto.

Il Centro Coordinamento Curva Nord ha riempito tre pullman, ai quali si affiancheranno automobili e anche alcuni pullmini.

I tifosi rossoblù, nonostante i due scialbi pareggi nelle ultime due gare, sono fiduciosi che l’avvento di Vullo sulla panchina della Samb possa imprimere alla squadra quella svolta di gioco che fino ad oggi è mancata. C’è anche tanta curiosità dei tifosi rossoblù nel vedere la nuova Samb, anche se Vullo nell’amichevole infrasettimanale non ha operato scelte diverse rispetto a quelle fatte da Trillini domenica scorsa, essendogliene anche mancato il tempo.

I NUMERI DI SAMB-SORA. La Samb lotta per la Serie B, il Sora per non retrocedere? Mica tanto: da quel famoso Samb-Sora (0-1), i laziali hanno realizzato 25 punti, i rossoblù 24. Il distacco maggiore fra le due squadre fu raggiunto infatti la settimana prima di Samb-Sora, quando i laziali erano nelle ultime posizioni e la Samb sembrava proiettata, dopo l’1-3 di Giulianova, a duettare con la Viterbese per la prima posizione. La squadra di Capuano vinse incredibilmente al Riviera delle Palme (unica vittoria in trasferta per i bianconeri). A Sora non sarà una partita facile: da quando Capuano siede sulla panchina laziale, sono state sei le vittorie casalinghe del Sora, che in casa ha perso solo una volta. Una impresa difficile per la Samb: cogliere i tre punti a Sora è molto più difficile che prenderli a Foggia o Taranto, tanto per fare un esempio. Ma i rossoblù non possono avere altri obiettivi: il Benevento corre, bisogna stargli dietro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 104 volte, 1 oggi)