Poco più di un mese al termine della stagione, i giochi si fanno seri.

Il Grottammare riceverà la seconda della classe ossia la Sangiustese. Nonostante i nove punti che li separano, il Grottammare ha dimostrato in queste ultime domeniche di essere una squadra tenace.

In Eccellenza, il Centobuchi proverà a perseguire quei risultati che dai bassifondi lo hanno portato nella zona che conta. Raggiungere Pergolese e Montegiorgese è quasi impossibile (rispettivamente a 58 e 50 punti) ma mantenere il quinto posto deve essere una priorità assoluta (33 i punti accumulati). Il Centobuchi giocherà a Recanati contro i locali (terz’ ultimi) per difendere la propria posizione.

In prima categoria ci sono dei veri e propri big match. L’Acquaviva se la vedrà con la capolista Vis Carassai. L’Acquaviva sta attraversando un buon momento di forma che dovrà sfruttare con intelligenza durante la partita per strappare un risultato favorevole.

Il Ripatransone, invece, andrà in casa della Folignanese. La squadra ripana ha segnato appena nove reti in trasferta, e questo fino ad ora è stato il suo limite principale.

Il Porto d’Ascoli merita una considerazione a parte. Dopo la parentesi di mercoledì nel recupero della gara con la primatista, i ragazzi di Teodori sono chiamati agli straordinari: i biancazzurri affronteranno infatti la capolista Futura. Servono tre punti necessari a tenere lontane le agguerrite Stella ed Acquaviva mantenendo occupato nel parterre di prima fila il posto numero quattro. Come dire, gli esami non finiscono mai.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 89 volte, 1 oggi)