L’Ulivo stronca senza attenuanti la manovra finanziaria 2004 dell’Amministrazione comunale. L’opposizione non ha atteso l’esito del Consiglio comunale programmato per questa sera, anticipando con una conferenza stampa la bocciatura del bilancio revisionale e del piano degli investimenti 2004-2006: “Oggi siamo qui a commentare un libro dei sogni” ha esordito il capogruppo DS Gaspari. “Il bilancio che stasera discuteremo in Consiglio è la dimostrazione della pochezza delle promesse fatte dall’Amministrazione”

“Più volte abbiamo sentito parlare di tasse non aumentate e nuovi servizi ai cittadini” ha aggiunto Gaspari. “La realtà è ben diversa. Forse le aliquote Ici e Tarsu saranno rimaste invariate ma ciò è avvenuto a fronte di un’evidente penalizzazione per i cittadini in termini di detrazioni. Contestualmente i servizi a domanda individuale sono addirittura aumentati. Nonostante ciò, registramo un considerevole crescita delle spese per le consulenze esterne e per il personale. A tal proposito, cito un solo dato: in due anni sono avvenute 73 progressioni verticali, meglio note come promozioni, su un totale di 400 persone in servizio”.

Il capogruppo Ds non ha ‘risparmiato’ nemmeno il piano degli investimenti: “L’esecutivo in questo caso si è davvero coperto di ridicolo. Basti pensare al piano delle opere pubbliche, tanto sbandierato dall’Amministrazione. Ebbene, degli interventi programmati ben pochi sono stati realizzati o addirittura solo iniziati. L’esempio delle scuole è lampante. Gli unici impegni rispettati sono stati quelli dell’area verde di Via Mentana e dei lavori in Via Diaz. In compenso nel libro dei sogni è previsto uno studio di fattibilità della STU, Società di trasformazione urbana, che costerà al Comune circa 487 mila euro, con una quota parte per il 2004 di circa 194 mila euro”.

“In consiglio comunale cercheremo di fare la nostra parte- ha concluso Gaspari- proponendo degli emendamenti alla manovra. Uno di questi riguarderà la deviazione del traffico pesante sull’A14. Tale intervento dovrebbe comportare un costo complessivo di 25 mila euro. Spero che la nostra proposta venga presa in considerazione”

Sulla stessa lunghezza d’onda il consigliere DS, Olivieri: “Si può parlare a ragione di un bilancio ordinario, per nulla innovativo. Non s’intravede un percorso di crescita per la città”.

Il consigliere Francheschini ha illustrato, infine, gli emendamenti che lui stesso presenterà questa sera in consiglio. Uno di riguarderà l’istituzione di un diritto di pari cittadinanza e opportunità per coloro che godono di pensione sociale o di trattamento minimo. “È una proposta che mira a trasformare un bisogno individuale in un diritto collettivo” ha spiegato Francheschini. Un altro emendamento concernerà la richiesta di realizzazione di un ascensore montalettighe presso il Centro sociale Primavera per il trasporto di persone non autosufficienti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 176 volte, 1 oggi)