Sono passati solo 20 giorni da quando il Barzetti Pesaro Rugby, varcando la soglia dello stadio F.lli Ballarin si era dovuto piegare sotto il peso dei 13 punti conquistati dai rossoblu a forza di mischia.
Negli ultimi giorni gli atleti sambenedettesi si sono concentrati molto sulla preparazione atletica e in maniera particolare sullo sviluppo della velocità; favorevole al recupero delle energie è stato poi lo stop del campionato in data 7 Marzo predisposto dalla Federazione Italiana Rugby anche per consentire alle serie minori di poter seguire lo svolgimento del famoso torneo Sei Nazioni, a cui prende parte anche la nazionale italiana.
La partita che attende la compagine rivierasca non è facile come potrebbe suggerire il risultato dell’ andata perché oltre a molti fattori interni alla squadra, come la assenza di giocatori infortunati (uno per tutti il promettente pilone Daniele Violoni), non si deve dimenticare che le trasferte sono sempre e tutte molto insidiose.
Ma le carte per una bella partita ci sono tutte quindi onore alla maglia!

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 196 volte, 1 oggi)