Alla fine Luciano Gaucci ce l’ha fatta ed ha portato a San Benedetto l’uomo che desiderava, l’allenatore che lo scorso anno è riuscito a vincere il campionato con l’Avellino.

Salvatore Vullo, siciliano, ha l’obiettivo di portare la Samb ai play-off e poi di vincerli. I valori tecnici delle compagini del girone B della C1 sono tali che la Samb non può accontentarsi di obiettivi meno ambiziosi.

Vullo, che ha raggiunto un accordo con la Samb fino al termine del campionato, sarà presentato domani alle opre 9:30 presso lo stadio Riviera delle Palme. Vullo potrà parlare con la stampa locale, e si spera che questa decisione non sia una tantum ma che equivalga, finalmente, al termine del tedioso silenzio stampa che dura da più di quattro mesi. Se si vuole la Serie B, occorre che non si ripetano gli errori degli ultimi mesi.

Vullo è atteso subito da una gara difficilissima: il Sora in casa ha vinto sei delle ultime nove partite e, con Capuano alla guida il suo ruolino interno è migliore di molte squadre che lottano per il primo posto. Inoltre la Samb è ancora imbattuta in trasferta e Vullo sarà chiamato subito a confermare quanto di buono fatto vedere dai rossoblù in trasferta.

L’ex tecnico dell’Avellino (avrà come secondo Michelino Orrù, suo vice già ad Avellino), uomo che abbiamo conosciuto orgoglioso e carismatico durante gli incontri con tra Samb e Avellino dello scorso anno, ha pochissimo tempo per conoscere gli attuali giocatori della Samb: un doppio allenamento domani, la partitella del giovedì, e il fine settimana.

Non resta che sentire domani le parole dello stesso Vullo e sperare che il suo lavoro possa dare i risultati che la piazza di San Benedetto si attende. Trasmetteremo le fotografie e le prime dichiarazioni in tempo reale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 156 volte, 1 oggi)