Panchina della Samb vacante nella giornata odierna. Se mister Trillini non è più l’allenatore della Samb, manca ancora il nome del nuovo tecnico.Tutte le ipotesi, è il caso di dirlo, portano a Salvatore Vullo, che però deve risolvere il contratto che lo lega all’Avellino.

Il tecnico siciliano (lo ricordiamo molto focoso e caratteriale nel caldo dopo-partita Samb-Avellino dello scorso anno) non ha remore nel venire a San Benedetto, e Gaucci ha scelto il suo nome come nuovo tecnico rossoblù.

E allora, perché oggi non si è giunti alla firma? Il fatto è che Vullo è sotto contratto dell’Avellino, squadra che, dopo essere stata portata in Serie B lo scorso anno proprio da Vullo (i pronostici iniziali non gli erano proprio favorevoli), lo ha scaricato – sbagliando, perché chi vince un campionato deve continuare a guidare quella formazione nella serie superiore, come dimostrato anche dal caso Simoni-Pieroni ad Ancona.

Casillo, presidente dell’Avellino, ha il dente avvelenato contro Vullo, tecnico che di sicuro ha dalla sua orgoglio e carattere (i bravi tecnici cercano di trasmetterli alla squadra, e, se ci riescono, hanno successo) e non è stato sicuramente molto felice che gli sia stato preferito Zeman alla guida degli irpini. Tra Casillo e Gaucci non ci sono inoltre buoni rapporti: si tratta di due presidenti-istrioni che, più che l’amicizia, in passato hanno coltivato rispettive rivalità. Si spera però che le armi della diplomazia di Luciano Gaucci questa volta vincano sulle piccole vendette del calcio (ma un paio di mesi fa Casillo preferì continuare a pagare lo stipendio a Vullo piuttosto che fargli allenare il Benevento).

Nel caso in cui la Samb non riesca ad arrivare a Salvatore Vullo, la Samb potrebbe ripiegare (si fa per dire) su Vincenzo Guerini, allenatore di indubbia esperienza ancora sotto contratto della famiglia Gaucci dopo l’esperienza dello scorso anno a Catania. Ma non è detto che, all’ultimo momento, spunti un nome a sorpresa.

Intanto oggi la squadra ha ripreso gli allenamenti. A dirigere i giocatori sono stati i mister di riserva Piloni e Cecchini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 90 volte, 1 oggi)