Arrabbiati i tifosi al triplice fischio non solo per il deludente 0-0 ma per l’ennesima occasione persa di agganciare il quinto posto dopo che lo speaker dello stadio aveva annunciato la sconfitta del Lanciano e del Crotone ed i pareggi di Acireale e Viterbese. Tra le tante voci che imprecavano i loro dissidi c’era quella di Cataldi Giovanni “non si può giocare in questo modo se si vuole raggiungere un obiettivo importante. È mancato l’allenatore, colui che dovrebbe dare fisionomia alla squadra. Abbiamo perso una occasione d’oro, a Sora si deve vincere e magari con un altro mister?. Detto fatto, dagli uffici dello stadio esce Gaucci che annuncia l’esonero di Trillini. Il pubblico applaude contento, il signor Maroni “questa è una notizia bella dopo una partita brutta. Il presidente Gaucci si è reso conto, al di là dei successi esterni, che il campionato si deve vincere facendo punti in casa. Il tecnico ci ha messo del suo per complicare la situazione?. Anche Pippo, appresa l’imminente notizia del licenziamento di Trillini, si sfoga “ho visto una gara che ha meritato di finire in parità. Il tecnico ancora una volta non è stato capace di leggere l’incontro. Secondo me Filippi andava sostituito con Martusciello, il suo alter ego, e Fanesi non informa andava cambiato. L’esonero di Trillini arriva un po’ in ritardo. Doveva esserci a gennaio quando si è rinnovata la squadra?. L’ex sindaco Perazzoli (intervistato nell’intervallo tra il primo e secondo tempo) rivela dell’incontro con Gaucci solo una promessa “ha detto che ci porta in serie A. E’ veramente intenzionato a fare buoni risultati?. Sullo striscione esposto dalla curva in polemica con l’abolizione delle scuole nei quartieri “hanno ragione a protestare. I quartieri hanno bisogni dei centri di aggregazione sociale, non è giusto vendere?. Sulla gara è di poche parole “è una Samb diversa da quella di sette giorni fa, non sta giocando bene?. L’epilogo di un pareggio è appena iniziato. Se la tesi di Gaucci è confermata, scatta l’ora del toto-allenatore.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 96 volte, 1 oggi)