Ha abbandonato la tribuna cinque minuti prima del
termine della partita, è rimasto per un quarto d’ora al
telefono, poi, una volta raggiunta l’automobile con il
resto della famiglia (moglie e due bimbe), ha risposto
alle domande dei tifosi e dei cronisti. Nella calca
notevole, la prima cosa che Gaucci ha risposto ha chi
gli domandava il futuro di Trillini è stato: “Ho sistemato
tutto, non vi preoccupate”.

Alle domande successive, Gaucci ha detto: “Non può
allenare, questa squadra non ha un gioco. Un
sostituto? Non c’è bisogno di un sostituto”. Parole che
sembrano presagire un esonero imminente, che
dovrebbe avvenire in serata o nelle primissime ore di
domani, anche se il patron della Samb non ha detto
chiaramente che questa sarà la sua decisione, e non è
escluso che Trillini, con la Samb ad un punto dalla
zona play-off, potrebbe avere un’ultima chance a Sora.

Non crediamo che un tecnico al quale il proprio
presidente abbia rivolto queste affermazioni possa
continuare ad allenare serenamente. Tuttavia, se la
panchina di Trillini sta per saltare, ancora non vi è
alcuna ufficialità e non ci stupiremmo che il tecnico
anconetano possa rimanere ancora in sella. Ma in
poco tempo questo dubbio sarà risolto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 105 volte, 1 oggi)