Il 2004 – anno delle olimpiadi di Atene – è stato inoltre proclamato dall’Unione Europea “ Anno europeo dell’educazione attraverso lo sport ? ed il Comune di San Benedetto del Tronto, ed in particolare l’Assessorato allo Sport, per celebrare tale evento, ha posto in essere una serie d’iniziative volte a far si che tale anno sia dedicato ai valori che lo sport rappresenta, cercando di coinvolgere quanti più giovani in un progetto mirato alla valorizzazione delle varie realtà sportive presenti nel territorio per esaltare lo sport inteso come scuola di vita.

Alla presentazione di tale progetto, sabato 6 marzo presso l’Auditorium del Comune, hanno preso parte l’Assessore allo Sport Gabrielli che ha fatto gli onori di casa assieme al Vice-Sindaco Piunti, all’Onorevole Scaltritti ed al Presidente del Coni di Ascoli Piceno Sabatucci. In platea, oltre ad alcune associazioni sportive, era presente una folta schiera di studenti, veri destinatari dell’incontro.

A tali, e prossimamente a tutti i giovani studenti delle scuole cittadine, è stato distribuito un “Quaderno dello Sport?, utile “vademecum? volto a far conoscere meglio il mondo dello sport cittadino attraverso molteplici informazioni utili per coloro che intendessero saperne di più sulla pratica sportiva locale, come spiegato dall’Assessore Gabrielli. Insieme al quaderno, sarà in seguito distribuito un questionario che mirerà a fornire un quadro esauriente sul rapporto che i ragazzi hanno con la pratica sportiva, ed in particolare con la realtà locale.

Rilevante importanza è stata data allo sport inteso non solo come attività agonistica, ma anche come mezzo per tenere i giovani impegnati e quindi – come sottolineato dal Vice-Sindaco Piunti – allontanarli dai pericoli che la realtà moderna purtroppo può recare. Ovviamente, per praticare dello sport vi è la necessità di impianti efficienti: su tale punto l’Onorevole Scaltritti ha voluto essere da sprone all’Amministrazione Pubblica, affinché si adoperi sempre e costantemente verso il rilancio della pratica sportiva, soprattutto con l’implementazione di strutture adeguate.

Il concetto di benessere è stato riproposto dall’ex olimpionico ‘maestro di sport’ De Vincentis, il quale ha ricordato come la macchina umana abbia bisogno di esercitare sport per tenersi in forma (a discapito di quella cibernetica che, di converso, subisce l’usura dall’utilizzo), mentre l’altro relatore Baldini (rappresentante del Miur) ha sottolineato come ci si debba <>. Interessante anche l’intervento del Presidente provinciale della F.I.G.C. Azulmi, il quale ha voluto ricordare come l’art. 1 della “Carta dei diritti del ragazzo nello sport? citi testualmente: < Diritto di divertirmi e giocare >, lanciando quindi un forte messaggio sia ai tecnici, sia agli stessi atleti, nel non esasperare il tutto.

Infine, per onorare al meglio tale anno europeo dedicato all’attività sportiva, sono stati pubblicizzati quelli che saranno gli appuntamenti di maggior rilievo organizzati dall’Assessorato allo Sport per il 2004, ed in particolare: il “Villaggio dello Sport? (3,4,5 giugno presso il campo d’atletica) nel quale vi saranno giochi, esibizioni e saggi sportivi a cura degli atleti sambenedettesi e degli stessi studenti; la “Giornata Nazionale dello Sport? (domenica 6 giugno presso la sala consigliare) nella quale la Città incontrerà i campioni ed i personaggi sportivi sambenedettesi che nell’anno hanno attenuto grossi risultati; il “Festival dello Sport? (nei mesi di luglio/agosto) attraverso il quale lo sport sarà portato nelle strade cittadine; ed infine la “3^ Festa dello Sport e dell’Amicizia? (domenica 19 dicembre presso il PalaSport) dove avrà luogo una 24 ore di sport, svolto in maniera continuativa, con lo scopo di raccogliere fondi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 116 volte, 1 oggi)