6 marzo: Oggi Luciano Gaucci, arrivato a San Benedetto in mattinata assieme alla moglie Iris e alle figlie Rebecca e Isabelle, ha avuto modo di parlare con diversi tifosi: atmosfera distesa e cordiale – sembra essere veramente tornati al connubio perfetto tra Gaucci e la tifoseria che era andata in crisi nel corso del campionato.

Shopping e passeggiata in città, acquisti di maccheroncini a Campofilone, Gaucci ha pranzato al ristorante Il Rustichello e stasera cenerà al ristorante La Stalla: due locali popolari nella Riviera, sintomo di una ricerca, tra il presidente della Samb e i tifosi, di semplicità e rapporti diretti più che di sfarzo e grandeur (in linea con la cena di oltre un mese fa presso il circolo Mare Bunazze).

In serata, Gaucci sarà omaggiato dai marinai sambenedettesi di una “chiave d’oro”, simbolo di riconoscenza per i risultati conseguiti con la Sambenedettese negli ultimi anni. Il regalo era stato promesso al momento dell’ultimo incontro tra Gaucci e i marinai del Circolo Mare Bunazze. Gaucci poi, domani, incontrerà la squadra e – sembra – prima della partita (inizio ore 15:00). Gaucci lascerà San Benedetto nel tardo pomeriggio, per recarsi a Roma dove assisterà all’incontro tra Roma e Inter (ore 20:30).

5 marzo: Luciano Gaucci torna a San Benedetto, e stavolta tra il vulcanico presidente romano e la tifoseria sambenedettese non ci sono dissidi da ricomporre: al ristorante La Stalla, davanti a buone pietanze e ai vini piceni, si rinnoverà il patto non scritto siglato lo scorso 29 gennaio presso Mare Bunazze.

C’è accordo quindi tra Gaucci e i tifosi – per lo meno, chi era più dissenziente, al momento ripara nel silenzio. Un dato sicuramente positivo: se confrontato al caos di un paio di mesi fa, San Benedetto adesso appare un paradiso. C’è però una piccola frattura da ricomporre: perché la stampa locale è ancora posta sotto un regime separato? Ritiri degli accrediti, silenzio stampa – inoltre, stiamo cercando di organizzare una cena per la premiazione dei migliori calciatori dell’anno passato, e notiamo molte perplessità a partecipare da parte della Samb Calcio ad un avvenimento che sarebbe invece da affrontare con il sorriso sulle labbra.

Domenica prossima, con Luciano Gaucci in tribuna, speriamo che ci sia la possibilità di parlare tra persone serie, e di dipanare eventuali controversie, restando fermi nelle nostre convinzioni: come giornalisti elogieremo se sarà il caso di elogiare (tutti: giocatori, allenatori, dirigenti, società, amministratori pubblici, tifosi, e anche noi stessi!), criticheremo se saremo chiamati a farlo. Con la concessione di poter sbagliare, ma mai in mala fede.

Intanto la tifoseria rossoblù ha scritto una lettera al sindaco Martinelli e al prefetto di Ascoli Destro, nella quale si chiede l’attenuazione delle misure di interdizione al traffico e ai parcheggi attorno al Riviera delle Palme durante le partite casalinghe. Forti di duemila firme raccolte contro questa decisione, i tifosi rossoblù potrebbero organizzare qualche manifestazione a sorpresa prima di Samb-Giulianova, con la presenza dello stesso Luciano Gaucci. Sembra inoltre che la tifoseria colorerà la Curva Nord del Riviera delle Palme con una coreografia degna dell’incontro con i vicini rivali abruzzesi.

flamminipp@libero.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 170 volte, 1 oggi)