P.D’ASCOLI: Filipponi Simone, Sansoni, Giorgini, Capecci, Palanca, Straccia (57’Induti), Mestichelli, Filipponi Sergio, Massaroni, Marconi Sciarroni, Gaetani (Amabili, Ciribè, Marconi, Ciccarelli, Curzi) All. Teodori
SPINETOLESE: Travaglia, Ionni, Cocchieri, Gentileschi, Quinzi, Bachetti, Carli, Iachetti G, Iachetti I, Fazzini, Panichi (Pulcini, Faleroni, Morganti, Di Carlos) All. Morganti
ARBITRO: Albertini di Ascoli Piceno
Le gare si vincono anche non giocando bene. Il Porto d’Ascoli non ha brillato ma questa volta ha messo a segno la prima occasione che gli è capitata fra i piedi. La Spinetolese non è stata certo uno squadrone che ha fatto paura, ha preferito giocare di contenimento senza creare timori a Filipponi Simone. Al 21′ Palanca batte una punizione rasoterra che sbatte sul palo, la palla ancora in campo viene conquistata da Mestichelli che crossa al centro trovando il pronto stacco di Capecci che sigla il quinto centro personale. Poi con molta intelligenza, i ragazzi di Teodori riescono a controllare la partita non spingendo sull’accelleratore ma guadagnando possesso palla. Ci sono state un paio di occasioni in cui i locali avrebbero potuto sentirsi più sicuri con il risultato. Una testata a fin di palo e un diagonale che scivola sulla linea di porta di Marconi Sciarroni, un incrocio sul primo palo sfiorato da Giorgini sono state le azioni più clamorose. Comunque il Porto d’Ascoli ha voluto dosare le forze e risparmiarle per mercoledì quando recupereranno la gara contro la Vis Carassai (capolista), sospesa sabato scorso al minuto 35′ per nebbia.
FILIPPONI SIMONE 6.5 riflessi pronti su un tiro ravvicinato dei bianco-verdi
SANSONI 6.5 amministra con semplicità
GIORGINI 6.5 nel quarto d’ora finale si improvvisa attaccante sfiorando due volte la rete
CAPECCI 7 il “Materazzi goleador” ai tempi del Perugia
PALANCA 6.5 dai suoi piedi parte il gol partita
STRACCIA 6 meno vistoso del solito
MESTICHELLI 6.5 la sua spinta torna a farsi sentire
FILIPPONI SERGIO 6 meno costruttivo delle altre volte
MASSARONI 6 più che segnare pensa ad aiutare dietro
MARCONI SCIARRONI 6.5 la sfortuna gli nega il gol
GAETANI 6 rende meno utilizzato nella sua non posizione naturale

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 293 volte, 1 oggi)