Nonostante i tre componenti dei Verdena – Alberto, Luca e Roberta – siano ancora molto giovani, la band ha all’attivo già tre album e collaborazioni molto importanti nel campo del panorama indipendente italiano (da Giorgio Canali degli ex CSI a Manuel Agnelli degli Afterhours).

“Il suicidio di Satana” è l’ultima fatica dei Verdena: un album completamente autoprodotto e uscito da poco più di un mese, che attualmente si prospetta come il loro miglior lavoro di studio. I Verdena alternano vampate rock a volte melodico, altre graffiante e dirompente.

I Verdena sono già alcuni anni molto seguiti dal pubblico italiano e dalla critica musicale, non soltanto per i lavori discografici ma anche per le loro performance dal vivo, fra le quali, non vanno dimenticate, figurano anche diverse partecipazioni ai festival italiani tra cui l’itinerante Tora! Tora! Tora!.

La loro storia è quella di molte altre garage band sparse nel mondo: si sono accostati alla musica attorno ai 13-14 anni, e dopo le prime strimpellate (già rumorose?) nel pollaio di casa – adesso definitivamente trasformato nel loro studio di registrazione – è arrivata la popolarità e con essa il successo critico e discografico.

Ma la vera fortuna dei Verdena è il talento e la grande energia che i tre ragazzi lombardi sanno convogliare nel modo più appropriato: tanto che la domanda più frequente di chi vede i loro concerti dopo aver ascoltato i loro album, è di solito: “Fanno tutto questo e sono solo in tre?”. Il loro live infatti è un vero spettacolo di forza, di rock e di noise che gli amanti del genere non possono assolutamente perdere.

Stasera i Verdena suoneranno all’Indhastia di Giulianova. L’inizio è previsto per le ore 23. Infoline: 085.8000090.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 278 volte, 1 oggi)