Dopo forti discussioni o quando si hanno troppi dubbi, una volta si diceva che la notte porta consiglio.

Le vicende della Sambenedettese Calcio stanno dimostrando che non è più così: il tempo nel caso specifico sta allontanando sempre più le varie componenti che ruotano attorno ad una squadra di calcio. I tifosi non parlano più con i giornalisti anzi, alcuni di loro sembrano godere di uno stato ormai infinito di tensione tra società e stampa. I giornalisti non parlano più con i giocatori o meglio il contrario. La conseguenza è che se i tifosi vogliono sapere dai giocatori se sono ottimisti o pessimisti sul futuro dell’attuale campionato devono andarglielo a chiedere di persona. Chiaro che per gran parte degli sportivi rossoblù la cosa è impossibile.

La società non comunica più con nessuno tranne, episodicamente, con un fortunato gruppo di tifosi.

L’allenatore poi. E’ come se non ci fosse. Prima probabilmente Trillini era più felice perché non potendo dialogare con quei rompiscatole dei giornalisti, evitava domande scomode che gli avrebbero creato (forse) qualche imbarazzo.

Adesso che è giunto per lui il momento di prendersi qualche complimento, è costretto a sbirciare di nascosto (per coerenza ora né lui né i giocatori dovrebbero leggere i giornali!) quando dicono di lui gli odiati giornalisti sambenedettesi che, per me, più buoni di adesso non sono mai stati .

Noi di Sambenedetto Oggi avremmo voluto approfittare della pausa per organizzare la tradizionale Serata delle stelle rossoblù. Ma come si fa sei poi i giocatori si mettono a tavola e restano muti come pesci, seppur contro la propria volontà?

Insomma si sta facendo del tutto per rovinare un’annata calcistica che ancora potrebbe dare grandi soddisfazioni e magari il raggiungimento di un traguardo che tutti sogniamo da ormai quindici anni.

Arrivare in serie B in queste condizioni è possibile ma anche ridicolo perché si farebbe la gioia di tutti i tifosi rossoblù e quindi anche dei giornalisti locali che attualmente vengono trattati come nemici della Samb. Roba da matti. (Perotti N.)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 194 volte, 1 oggi)