Ci siamo. Sono mesi che parliamo di “momento cruciale del campionato”, “i giochi si decideranno a primavera”, e frasi fatte simili. E adesso ci siamo: non si possono più commettere errori.

Chi ambisce alla serie B, verrà fuori nelle prossime domeniche: nulla è precluso; nulla, tuttavia, è dato. Da oggi fino al prossimo 16 maggio si deciderà il nome della squadra che andrà direttamente in Serie B, e le quattro maledette che si sfideranno per il posto residuo negli spareggi che cominceranno il 30 maggio.

Chi è in lizza? Si fa presto: la capolista Acireale, squadra record in trasferta (se nove vittorie vi sembran poche), il Crotone, la Viterbese, il Catanzaro. Queste sono le formazioni che, attualmente, non possono nascondere la voglia di puntare al primo posto. C’è poi il Lanciano, che, con il ritardo che ha dalla prima (otto punti), e con l’organico (buono ma non stratosferico), cerca di conquistare una piazza per i play-off.

Sotto, ad un solo punto, la Samb: che per i nomi della formazione potrebbe ancora sperare nella prima posizione, ma che, per il ritardo in classifica, non può sperare in tanto. Ad un punto della Samb, il redidivo Benevento. Chiude il discorso play-off il Teramo, al momento staccato di sei punti dalla quinta posizione occupata dal Lanciano, ma che ha l’occasione di dimezzare lo svantaggio domenica prossima, nello scontro diretto che si gioca al Comunale biancorosso. C’è bagarre, comunque.

La Samb è attesa da quattro incontri importantissimi, nel mese di marzo. Si comincia con Samb-Giulianova: tre punti d’obbligo per mister Trillini, con la speranza di superare, già domenica, il Lanciano. Le prime della classe avranno infatti partite abbordabili: giocano in trasferta la Viterbese (Fermana) e il Crotone (Chieti), in casa l’Acireale (Vis Pesaro – ma è lì che incontra difficoltà), il Catanzaro (Paternò) e il Benevento (Taranto), oltre allo scontro diretto tra Lanciano e Teramo.

La domenica successiva, la Samb fa visita al Sora di mister Capuano, che ha vinto sei delle ultime nove gare interne: partita non facile. Ma il calendario prevede una giornata da brividi: l’Acireale va a Viterbo, il Catanzaro a Crotone, mentre il Lanciano ospita il Chieti.

Difficile, a questo punto, prevedere quale sarà la classifica il 21 marzo, quando la Samb ospiterà la Viterbese, che potrebbe essere la nuova capolista: lo stesso giorno, il Benevento affronta il Foggia in casa, il Crotone ospita la Vis Pesaro, il Catanzaro va a Fermo mentre è previsto un interessante Acireale-Lanciano.

Marzo si chiude con una partita che potrebbe essere decisiva in ottica play-off: Benevento-Samb. Contemporaneamente, si giocheranno Viterbese-Taranto, Catanzaro-Giulianova, Sora-Acireale e soprattutto Lanciano-Crotone.

Previsioni? Meglio non farle, tranne una: chi vorrà divertirsi dovrà soffrire.

ALLENAMENTO: Domani la Samb sosterrà un incontro amichevole a Porto Potenza Picena. Oggi non si sono allenati Gennari e Cottini, mentre si sono allenati a parte N’Tamack, Bifini e Manni (quest’ultimo è in dubbio per il Giulanova). Leggermente affaticato Borneo. Domenica e lunedì i rossoblù riposeranno: gli allenamenti riprenderanno martedì.

flamminipp@libero.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 233 volte, 1 oggi)